Le nuova scadenza è fissata per il 27 maggio; iscrizioni esclusivamente online

È stato prorogato fino al 27 maggio il termine per le iscrizioni al bando per gli spazi aggregativi per adolescenti che si terranno nei nove Comuni nel corso dell’estate.

Tutte le attività, dedicate ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 16 anni (nati dal 2008 al 2012), si svolgeranno nei mesi di giugno e luglio e saranno supervisionate da operatori specializzati.

Gli spazi aggregativi si svolgeranno a moduli settimanali dal lunedì al venerdì in orario mattutino o pomeridiano come descritto di seguito, con possibilità di iscrizione a uno o più periodi.

Ad Alfonsine nella sede del Free to Fly in corso Garibaldi 55 dall’1 luglio al 26 luglio dalle 15.30 alle 18.30.

Bagnara di Romagna al centro civico in viale Matteotti 14 dall’1 luglio al 26 luglio dalle 9 alle 12.30.

Bagnacavallo presso la sede di Radio Sonora in via Bedeschi 11 dal 17 giugno al 26 luglio dalle 14.30 alle 18.30

Conselice presso al centro civico «Gino Pellegrini» in piazza Foresti 25 dal 17 giugno al 26 luglio dalle 15.30 alle 18.30 (sarà attivato un servizio di trasporto gratuito per i residenti a Lavezzola e Sant’Agata sul Santerno).

Cotignola presso la scuola secondaria di primo grado «Luigi Varoli» in via Alighieri 8 dal 8 luglio al 2 agosto dalle 9 alle 12.30.

Fusignano al parco Primieri dall’1 luglio al 26 luglio dalle 9 alle 12.30.

Lugo presso la sede della bocciofila in via Lumagni dal 17 giugno al 26 luglio dalle 9 alle 12.30.

Voltana nella sede del centro sociale «Ca vecchia» in via Foschini 1 dal 24 giugno al 5 luglio dalle 15.30 alle 18.30.

Massa Lombarda nella sede della ex bocciofila in via Dini e Salvalai dall’1 luglio al 26 luglio dalle 9 alle 12.30.

Le iscrizioni possono essere effettuate esclusivamente online alla pagina www.labassaromagna.it/Argomenti/Popolazione-e-societa/Protezione-sociale/Politiche-giovanili; per iscriversi è necessaria l’identità Spid.

L’Unione offre un servizio di consulenza alle famiglie per l’iscrizione: per informazioni e supporto è possibile contattare lo sportello sociale educativo del Comune sede del servizio interessato.

Le attività sono organizzate in attuazione del progetto «Avvistamenti», nell’ambito dell’Agenda trasformativa urbana per lo sviluppo sostenibile (Atuss) della Bassa Romagna, finanziata dalla Regione Emilia-Romagna grazie alla programmazione integrata dei Fondi europei 2021-2027.