MOTORIZZAZIONE CIVILE RAVENNA. Durante gli esami di teoria è stato trovata una persona con dispositivi per essere aiutato alla prova

Intervento della Polizia alla Motorizzazione Civile di Ravenna

Si è presentato all’esame di teoria della patente con un dispositivo per essere aiutato a distanza, ma è stato scoperto.

È accaduto nella mattinata di ieri, mercoledì 8 maggio, alla Motorizzazione Civile di Ravenna, dove è intervenuta la Polizia stradale.

Come riportano i principali quotidiani locali, il candidato avrebbe tentato di svolgere l’esame con un auricolare per farsi suggerire da remoto e una microcamera puntata sul testo del quiz. Il suo atteggiamento avrebbe però insospettito il personale presente che avrebbe fatto intervenire gli agenti.

L’uomo, un cittadino straniero, è stato costretto a consegnare il dispositivo ed è stato indagato con l’accusa di falsa attribuzione di lavori altrui da parte di aspiranti al conferimento di lauree, diplomi, uffici, titoli e dignità pubbliche.