Gattino appena nato buttato in un cassonetto dell'immondizia in centro a Ravenna
Il gattino buttato in un cassonetto dell'immondizia

Alcuni passanti hanno sentito i suoi flebili vagiti e l’hanno portato ad una volontaria Enpa, il micio aveva ancora il cordone ombelicale attaccato e gli occhi chiusi

“A una nostra volontaria da alcuni giorni è stato portato un gattino con ancora il cordone ombelicale attaccato e gli occhi chiusi. Era stato rinvenuto da alcune persone all’interno di un cassonetto dell’immondizia in pieno centro a Ravenna e sarebbe indubbiamente morto se non si fossero uditi i suoi flebili vagiti” esordisce Enpa Ravenna in una nota alla stampa.

“La nostra volontaria – continua – lo sta allattando con tanto amore e si prodiga per farvi superare quella che è la fase più delicata e disperata di un cucciolo senza madre. Purtroppo le possibilità di farcela sono molto limitate e ci si deve attendere il peggio. Ciò che provoca in noi una vibrata indignazione – si legge nella nota – sta nel fatto che tutt’oggi si possano verificare episodi simili in pieno centro a Ravenna.

Il ritrovamento di questo gattino denota che esiste ancora un livello di inciviltà che le tante iniziative per divulgare quei principi di sana zoofilia, non sono riuscite ad intaccare” conclude Enpa Ravenna.