Riguarda infatti l’intero agglomerato di Lugo

La costruzione del modello, realizzato da Hera per conto del Comune di Lugo, avrà inizio a giugno e avrà come obiettivo lo studio dell’intero sistema fognario.L’investimento biennale sarà di 200 mila euro.

Richiesto dal Comune di Lugo negli incontri che si sono tenuti negli scorsi mesi per fare il punto sulla rete dopo l’alluvione, è stato avviato ufficialmente il progetto di studio per il miglioramento del sistema fognario che comprende anche i comuni limitrofi di Castel Bolognese, Solarolo, Cotignola, Sant’Agata sul Santerno e Bagnara di Romagna.

Lo studio riguarda infatti l’intero agglomerato di Lugo e si concentra sulla porzione di territorio servita dalla fognatura pubblica collegata al depuratore locale. Questo territorio è il secondo per dimensioni nella provincia dopo Ravenna, ed è quindi particolarmente importante impostare uno studio sull’intero sistema volto a individuare e prioritarizzare interventi di miglioramento, ammodernamento ed efficientamento del sistema stesso.

Utilizzando un modello matematico del sistema fognario, il progetto mira a valutare il comportamento del sistema durante eventi di pioggia e a individuare le aree che richiedono interventi di miglioramento. Questo strumento si è dimostrato fondamentale in progetti simili, come il Piano di Salvaguardia della balneazione (PSBO) realizzato da Hera a Rimini.

Attualmente, sono in corso le fasi preliminari per la costruzione del modello, compresa la raccolta dei dati disponibili e la pianificazione dei rilievi topografici necessari per completare le informazioni mancanti. È prevista una campagna di rilievo estensiva durante l’estate, che coprirà circa 30 km di reti nel Comune di Lugo e nei comuni circostanti.

In aggiunta, in questo mese di maggio, il servizio cartografico della Regione Emilia-Romagna ha fornito il modello digitale del terreno per tutti i comuni dell’agglomerato, un elemento chiave per il successivo sviluppo dello studio.

La costruzione del modello avrà inizio a giugno, in parallelo alle fasi di rilievo sul campo, e si prevede che sia completata entro l’anno in corso. Nel 2025, poi verranno installati strumenti per fornire dati precisi al fine di calibrare il modello. Una volta completato e calibrato, il modello sarà utilizzato per la realizzazione di uno studio relativo all’intero sistema fognario afferente al depuratore di Lugo. L’attività sarà realizzata per conto del Comune di Lugo da Hera per un investimento complessivo di 200 mila euro per gli anni 2024 e 2025.