Rifiuti in piazza Baracca

Plauso da parte di Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna)

Come riporta in una nota il capogruppo di Lista per Ravenna, Alvaro Ancizi, l’8 giugno scorso, un gruppo di residenti e imprenditori ha lanciato una petizione, indirizzata al Prefetto, “per proporre soluzioni concrete e urgenti alle condizioni di disordine e di degrado in cui versa l’area di piazza Baracca. Secolare porta d’ingresso alla città e suo biglietto da visita, essa merita in effetti di essere risollevata da ogni bruttura e valorizzata”.

“La circolazione stradale ininterrottamente confusa e caotica – scrive Ancisi che plaude e si associa all’iniziativa -, come le malvivenze e le indecenze seriali, che sono le sconcezze più note da bonificare (denunciate insistentemente e fermamente da Lista per Ravenna per più anni, anche con qualche risultato), sono evidenziate organicamente nella petizione esponendone le cause. Allo stesso tempo, sono indicati alle amministrazioni pubbliche locali e alle relative forze dell’ordine i rimedi e le innovazioni capaci di introdurre riordino, sicurezza, decoro e accoglienza. Ma il progetto è anche orientato a collegare armonicamente il risanamento e la rinascita della piazza con il percorso turistico, tutto da strutturare e sviluppare esaltandone le suggestive bellezze monumentali, archeologiche e artistiche, che congiunge piazza della Resistenza, ex Foro Boario, passando per viale Baracca,  con la zona di San Vitale e con porta Teguriense, principale accesso antico alla zona monumentale della città”.