Celebrata la Festa dell’Arma dell’Artiglieria al parco degli Artiglieri
Celebrata la Festa dell’Arma dell’Artiglieria al parco degli Artiglieri

Nutrita partecipazione di autorità civili e militari e di artiglieri di ogni specialità

Celebrata al Parco degli Artiglieri la Festa dell’Arma dell’Artiglieria, proprio in coincidenza della “Battaglia del Solstizio” del 1918. L’avvenimento della battaglia del Piave contribuì fortemente alla vittoria finale dell’Italia sull’esercito Austro-Ungarico il 4 novembre successivo grazie all’Artiglieria italiana che si ricoprì di gloria per la sua efficienza e determinazione. 

Alla cerimonia, organizzata dalla Sezione provinciale di Ravenna dell’A.N.Art.I., associazione di artiglieri, con il suo Presidente, Ten.Col. Francesco Porciello, hanno presenziato autorità civili e militari, il dott. Nazareno De Franco in rappresentanza del Prefetto di Ravenna, il vice sindaco Eugenio Fusignani, il Delegato Regionale dell’A.n:Art.I. Col. Massimo Pinchi, il Gonfalone della città di Ravenna V.O.V.M., il medagliere Nastro Azzurro, i labari delle sezioni di Rimini, Zocca (MO), Colorno (PR), e molti labari di Associazioni Combattentistiche e d’Arma che non hanno voluto mancare all’annuale cerimonia.

Nutrita presenza di artiglieri di ogni specialità soprattutto quella controaerei che a Ravenna è radicata per aver svolto il servizio nella Caserma “D.Alighieri”, sede di Reggimenti di Artiglieria controaerei per numerosi anni.

Dopo l’Alzabandiera con l’Inno Nazionale, la deposizione della Corona d’alloro al Monumento ai Caduti e la lettura della Preghiera dell’Artiglieri, breve discorso del Presidente della Sezione di Ravenna, e l’intervento da parte delle Autorità partecipanti. 

Al termine della cerimonia gli artiglieri si sono trasferiti presso un locale della vicina Riviera romagnola per il tradizionale Pranzo di Corpo.