Dall’accertamento della Polizia Locale il 58enne alla guida viaggiava oltre i limiti di velocità e non rispettando il periodo di riposo

La Polizia Locale di Ravenna – Ufficio Strumentazione Tecnica e Controllo Trasporto Pesante – intervenuta a supporto dell’Ufficio Infortunistica Stradale in via Canale Magni intersezione via Degli Spedizionieri, a seguito di sinistro stradale autonomo e perdita di carico (n. 5 coils) rilevava dallo scarico della “tessera conducente” diverse violazioni al codice della strada tutte contestate al conducente.

Il conducente dell’autoarticolato, cinquantottenne, all’atto dell’accertamento risultava viaggiare ad una velocità pari a 66 Km/h, superiore a quella prevista (50 km/h) e non rispettando il periodo di riposo. Inoltre il carico risultava non essere stato accuratamente assicurato con le prescritte fasce di contenimento ma solo “appoggiato nella cosiddetta fossa”, violazione questa che sarà contestata anche all’azienda (sanzione che prevede il pagamento di una somma pari a 87 €) presso cui era stato eseguito il carico “per non avere adottato ogni utile precauzione al fine di evitarne la caduta”.

Per le violazioni commesse al conducente sono stati sottratti 6 punti dalla patente e, lo stesso, in quanto straniero ha pagato, agli accertatori, per le violazioni commesse, una somma pari a 514,50.