Il Comune di Ravenna non lascia ma raddoppia

Non pago dell’alzata di scudi emersa da più parti per la collocazione di tavoli di un ristorante sulla pubblica via in testa a via Guido da Polenta – all’interno della Zona del silenzio – con tanto di inaugurazione del sindaco Michele de Pascale – il Comune ha ben pensato di farli collocare anche ad un altro esercizio in testa a via Dante, sempre all’interno della stessa area. Premesso che tutte le filiere economiche vanno senza meno aiutate – a maggior ragione in un periodo difficile come questo – ci sono tuttavia dei luoghi dal valore non negoziabile, per i quali andrebbero fatte ulteriori valutazioni. Come quella di concedere sì altri spazi, ma in posizioni diverse. Il dibattito è ancora aperto, la richiesta è che le varie “voci” che si sono levate vengano tenute in considerazione dall’Amministrazione.

RH