Un concerto del Festival d'organo (foto di repertorio)

Torna anche quest’anno il Festival Internazionale di Musica d’Organo, il primo e più antico festival organistico d’Italia giunto alla 59esima edizione. Data la chiusura della Basilica di San Vitale ai pubblici concerti per le misure di contenimento anti Covid-19, alcune tra le più prestigiose Istituzioni di Cultura Organistica del mondo hanno deciso di omaggiare la città con concerti appositamente creati per la Polifonica ravennate, visibili in live streaming.

La Polifonica è lieta di annunciare che è stato raggiunto e firmato in data di oggi, venerdì 7 agosto, l’accordo di compartecipazione tra l’Assessorato alla cultura del Comune di Ravenna e la Presidente Elena Sartori. Ecco quindi il programma definitivo.

Il programma

  • Lunedì 17 agosto ore 21.15 – Convivium Musicum, musiche di antichi maestri del Rinascimento e del Barocco di Toscana, con letture dal Convivio dantesco. Omaggio organistico cura dell’ Accademia Internazionale d’Organo “Giuseppe Gherardeschi” di Pistoia. Organista: M° Michiko Kato. Letture: Dott.ssa Francesca Rafanelli
  • Giovedì 20 agosto ore 21.15 – Georg Muffat e gl’Incerti. Musici europei nella tradizione ebraica. Omaggio organistico a cura della Collegiata di Munstertal (Svizzera). Organista : M° Peter Waldner.
  • Lunedì 24 agosto ore 21.15 – La musica sacra in Russia: esecutori e interpretazione, fra tradizione e futuro. Omaggio organistico a cura della Filarmonica di San Pietroburgo (Russia). Organista: M° Daniel Zaretzky.
  • Giovedì 27 agosto ore 21.15 – Ravenna chiama Chartres: vita e attualità di un gemellaggio culturale. Organista : M° Dong-Ill Shin (Corea), vincitore del Gran Premio organistico di Chartres- Grand Prix de Chartres international Organ Competition.
  • Sabato 29 agosto ore 21.15 – Dante Symphony : voci recitanti Laura Ferrari e Mario Battaglia. Omaggio organistico a cura di Organ Insitute of Pennsylvania. Organista M° Eric Riley (York, Stati Uniti).
  • Lunedì 31 agosto ore 21.15 – Il recital d’organo: una delle forme di spettacolo musicale più antiche d’Europa. Viaggio nella storia del Festival Internazionale di San Vitale. Omaggio Organistico a cura della Cattedrale di Dijon. Organista: M°  Maurice Clerc (Francia).