Cambia il mondo e cambiano i metodi di insegnamento a teatro: “userò un metodo più cinematografico per mantenere le distanze sociali”

Sabato 3 ottobre riparte l’Accademia attoriale nazionale TAM a Ravenna in via Cavina, guidata da Ivano Marescotti.

Il Maestro ha riformulato il suo metodo di insegnamento, per rispettare distanze e muoversi in sicurezza, percorrendo una linea più cinematografica. “È molto semplice – spiega Marescotti -, utilizzeremo videocamere professionali durante le lezioni per effettuare Il primo piano e campo intero per ogni allievo…ma in teatro il primo piano non esiste. Quindi ho rivisto la struttura didattica sotto una prospettiva di recitazione cinematografica: l’utilizzo del viso in tutti i suoi componenti come campo emozionale, dai capelli fino alle spalle. Dal primo piano si evince la situazione drammatica (la storia che si racconta) e scenografica, cioè ciò che non si vede in inquadratura”.

In questo modo la distanza sociale é sempre garantita e il contatto tra le persone non avviene. Un modo per familiarizzare col mondo del cinema considerato cheTAM ha una partnership con l’agenzia di cinema e spettacolo di Roma “Maria Vittoria Grimaudo”. Gli allievi grazie a questo nuovo approccio familiarizzano meglio con il cinema e davanti ad una telecamera per futuri provini  si ritroveranno più a loro agio.

Lo spettacolo TAM potrebbe essere organizzato nella piazza del Popolo di Ravenna durante il periodo natalizio o all’interno di Palazzo Rasponi sotto un’altra forma espositiva. Con il Comune di Ravenna troveremo sicuramente una soluzione creativa per offrire alla cittadinanza uno spettacolo gratuito, come ogni anno.