Casa Matha vista dall'esterno (foto da Google Maps)

I Corsi verranno trasmessi dal vivo utilizzando Youtube, prima conferenza con il filosofo Maurizio Ferraris

Anche quest’anno, non mancando alla lunga tradizione, la Casa Matha ha organizzato i “CORSI D’ISTRUZIONE SUPERIORE 2020-2021”, declinati nelle tre aree: Artistica, Umanistica e Ambientale, dirette rispettivamente da Marcello Landi, Fulvia Missiroli e Piergiorgio Vasi.

La situazione pandemica ha obbligato gli organizzatori all’aggiornamento tecnologico della sala Conferenze della Casa Matha, che permette ora di utilizzare le più moderne modalità di trasmissione via web. I Corsi verranno quindi trasmessi online dal vivo  utilizzando la piattaforma YouTube finché la normativa COVID non permetterà di svolgere le conferenze in presenza.  

Per accedervi all’ora prefissata non sono necessarie particolari doti informatiche, ma basterà:

  • Dal computer di casa, IPad o telefonino, digitare  su qualsiasi motore di ricerca (es. Google) YouTube Casa Matha, comparirà un elenco di pagine della Casa Matha, cliccare su  “Società degli Uomini della Casa Matha “ e quindi  su  “dal vivo” in rosso . 
  • Oppure  tramite link diretto del canale cliccando: https://www.youtube.com/channel/UCZ2A82wES6Og8QtB4hqB66Q

Eventuali  cambi di programma, dettati dalla pandemia in corso, verranno comunicati per tempo ai soci e ai media.

La prima conferenza

La prima conferenza del critico d’arte Renato Barilli è stata rimandata a data destinarsi quindi il via ufficiale è fissato per domani, martedì 24 novembre, alle ore 17, con la conferenza del filosofo Maurizio Ferraris, professore ordinario di filosofia teoretica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Il tema trattato sarà “Una nuova totalità”.

Maurizio Ferraris ha studiato a Torino, Parigi (prendendo un diploma d’études approfondies con Jacques Derrida alla Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales), all’Università di Heidelberg e insegnato in importanti università europee. Dirige la Rivista di Estetica ed è nel comitato direttivo di Critique, del Círculo Hermenéutico editorial e di aut aut. Ha collaborato al supplemento culturale de Il Sole 24 ORE; dal 2010 scrive per le pagine culturali de la Repubblica. È inoltre editorialista per la Neue Zürcher Zeitung. Dopo aver scritto e condotto Zettel – Filosofia in movimento per Rai Cultura, dal 2015 conduce Lo Stato dell’Arte su Rai 5, dedicato all’approfondimento di temi d’attualità, politica e cultura. In ambito teorico, ha legato il suo nome al rilancio dell’estetica come teoria della sensibilità.