Da sinistra: Paola Casta (Ufficio Cultura Comune di Faenza), Benedetta Diamante (Dirigente Ufficio Cultura Unione della Romagna Faentina), Massimo Isola (Sindaco di Faenza) e Rossella Fabbri (assessora Turismo Comune di Faenza)

Il calendario è stato presentato ieri in una conferenza stampa

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza presenta un calendario di attività ed eventi per celebrare in città il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri.

L’idea è stata quella di costruire un programma, che si sviluppa su un arco temporale di molti mesi, orientato alla partecipazione, un programma che si pone l’obiettivo di “portare Dante alle persone”, mantenendo comunque al contempo iniziative e progetti di alto spessore culturale.

Partecipativo è stato ed è anche il processo di costruzione di questo programma: l’Assessorato alla Cultura ha infatti coinvolto fin da subito, accanto alla Biblioteca Comunale, gli operatori culturali del territorio, in un gruppo di lavoro che ha raccolto ed elaborato proposte e idee.

Il gruppo di lavoro, coordinato dall’Assessorato alla Cultura insieme a Veronica Bassani (associazione culturale Fatti d’Arte) e Michele Donati (associazione culturale Independent Poetry), ha identificato alcune direttrici e azioni di questo programma, che oggi presentiamo e che resta comunque aperto al contributo degli operatori del territorio che vogliano partecipare con idee e spunti per integrazioni o nuove attività.

Non si tratta di una programmazione semplice, visto anche il momento storico di incertezza su eventi e attività culturali che stiamo vivendo, legato all’emergenza sanitaria in corso: per questo, nel programma molte iniziative hanno al momento date e modalità di realizzazione provvisorie.

Sono previste mostre, letture, conferenze, spettacoli e attività performative, iniziative per bambini e ragazzi, progetti per le scuole, escursioni e visite guidate, attività musicali, proiezioni cinematografiche, pubblicazioni: si tratta di un programma fluido, che cercherà di portare Dante nel quotidiano delle persone, coinvolgendo anche le scuole (nelle modalità possibili) e il tessuto produttivo della città, e lavorando sull’integrazione delle attività previste con le strategia di promozione turistica legate a questo tema.

Il calendario, che era stato introdotto già nel 2020, con la mostra fotografica di Giampiero Corelli “Il Viaggio di Dante – La linea della poesia” nella Sala delle Bandiere della Residenza Municipale, lancia oggi la sua prima iniziativa del 2021, digitale, organizzata dalla Biblioteca Manfrediana di Faenza: “Un anno con Dante”. Cittadini e appassionati di Dante potranno infatti essere protagonisti di brevi pillole video di letture dalla Divina Commedia, pubblicate sul canale YouTube della Biblioteca Manfrediana. Il trailer che a partire da oggi sarà diffuso è un invito aperto a tutti, a mettersi in gioco e provare l’esperienza di leggere Dante, scoprendo o riscoprendo terzine che sono state scritte più di 700 anni fa ma che sono un fondamento della cultura italiana e sono ancora incredibilmente attuali e ricche di significati.

Per condividere una video lettura, è necessario contattare i bibliotecari all’indirizzo [email protected] o al numero di telefono 0546 691700: saranno fornite tutte le indicazioni per registrare e inviare la propria video lettura.

In allegato il programma: