Proseguono una volta al mese gli incontri virtuali dedicati sempre a un tema diverso
Le adesioni sono sempre aperte, la partecipazione è libera e gratuita

Continua anche nel 2021 lattività del gruppo di lettura “Venturiniani in Biblioteca”, progetto dedicato alla promozione della lettura proposto dal Centro Culturale “Carlo Venturini” e promosso dallassessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda con la collaborazione di Manuela Sangiorgi. L’emergenza sanitaria ha modificato le modalità di incontro, rigorosamente virtuali, ma non ha scalfito la voglia di tanti lettori e lettrici di partecipare a questo progetto.

Da novembre a oggi si sono infatti sempre svolte, una volta al mese, le riunioni in videoconferenza sui quattro temi prestabiliti inizialmente. I partecipanti hanno potuto scegliere tra una varietà di testi selezionati e proposti nelle liste inviate via mail, così da facilitare il processo di prenotazione a distanza dei titoli a scaffale disponibili nella biblioteca. Lobiettivo primario del Gruppo, che ne è anche la sua peculiarità, è proprio questo: i Venturiniani non fanno letture condivise, ma si avventurano alla scoperta di romanzi di autori noti e meno noti, allo scopo di fare circolare testi presenti in biblioteca, anche e soprattutto di non recente acquisizione.
Il primo mese del gruppo di lettura è partito allinsegna della casa editrice Sellerio. I titoli hanno spaziato da romanzi attinenti a film, a quelli di Andrea Camilleri su Montalbano, fino ad altri meno recenti sempre pubblicati nella collana La Memoria. Dicembre è stato dedicato al cibo, in tutte le sue declinazioni. Le scelte sono risultate originali, trattando la narrazione dalla prospettiva di un cuoco o di un critico gastronomico, o ancora con libri in cui il cibo stesso era protagonista. A seguire, lincontro di gennaio, incentrato su Sciascia, in occasione del centenario della sua nascita, e di febbraio, dedicato ai libri di alcuni viaggiatori del secolo scorso (Byron, Chatwin, Levi e Maraini).

Il gruppo consolidato delle Venturiniane (al momento tutte donne) è formato da lettrici di diverse fasce di età, attente, curiose e agguerrite. Non sono mancate infatti opinioni critiche o forti perplessità su alcuni autori imprescindibili nel loro specifico genere narrativo, ma al tempo stesso si sono avute reazioni positive alle proposte di libri che non sarebbero stati altrimenti letti intenzionalmente. Questo evidenzia il principio alla base del gruppo di lettura: quello di avventurarsi fra i tanti libri che la biblioteca mette a disposizione, scoprendo anche quelli di generi letterari diversi dai gusti dei singoli partecipanti.

A continuazione del percorso mensile, un ruolo importante è stato svolto dal prestito interbibliotecario, che ha funzionato perfettamente anche durante le restrizioni, grazie al personale delle biblioteche dellUnione dei Comuni della Bassa Romagna.
Per chi fosse interessato, si ricorda le adesioni sono sempre aperte e la partecipazione è libera, volontaria e gratuita. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla biblioteca, al numero 0545 985812 alla mail biblioteca@comune.massalombarda.ra.it.