Tomba di Dante Alighieri (foto di repertorio Shutterstock.com)

La lista dei destinatari e la suddivisione dei fondi.

Il Comune di Ravenna stanzierà 106.300,00 euro di fondi regionali per progetti di valorizzazione dantesca del 2020/2021.

A febbraio 2020 erano stati approvati 37 progetti, ma vista la situazione eccezionale determinatasi dal protrarsi dallo stato di emergenza causato dall’epidemia da COVID-19 nel Paese, sul territorio regionale e locale, e che le misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia hanno impedito lo svolgimento già programmato di molte attività culturali, coinvolgendo anche gli attori e i soggetti proponenti gli eventi legati al centenario dantesco e dato che il prolungarsi di tali limitazioni ha comportato e modifiche sostanziali e rilevanti nell’esecuzione della gran parte dei progett, il Comune ha inviato ai soggetti titolari dei 37 progetti di valorizzazione dantesca, l’invito a presentare una domanda di compartecipazione per le annualità 2020 e/o 2021, con la possibilità di rimodulare gli eventi per il 2020 o rinviare al 2021 i progetti originali. A seguito di ciò, sono stati ammessi i seguenti 21 progetti rimodulati per l’anno 2021, i cui organizzatori hanno richiesto – per la realizzazione degli stessi – una compartecipazione sostanziantesi nell’erogazione di un contributo economico diretto.

I progetti:

  • la 49 a. C. Società Cooperativa a R.L ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “IN CAMMINO CON DANTE La discesa, la salita, il volo”. Tale progetto propone delle visite guidate denominate remote slow mob (un insieme di tecniche che mettono insieme storytelling e gamification) che si svolgono nella zona dantesca e sono organizzate attraverso una metodologia prettamente interattiva nell’ambito della quale i partecipanti, attraverso l’ausilio di una radio-cuffia, ascolteranno dei contenuti precaricati che, insieme alla voce della guida, andranno a costituire delle sollecitazioni, creando un percorso immersivo in cui il partecipante avrà l’opportunità di identificarsi nella figura di Dante Alighieri e di vivere, attraverso la voce guida, l’esperienza di viaggio elemento centrale della Commedia.
  • ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA – Delegazione Ravenna ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “CUCINA MEDIEVALE E FILOSOFIA DEL MANGIARE AI TEMPI DI DANTE”. Il progetto si articola in due momenti. Il primo, previsto il 13 maggio nel chiostro grande della biblioteca Classense, è un incontro dal tema “Convivialità e cibi ai tempi di Dante”. Il secondo è un convegno sulla cucina medievale e sulla filosofia del mangiare che si terrà nella sala Dantesca della biblioteca Classense il 6 ottobre
  • ASSOCIAZIONE ALMAGIÀ A.P.S. ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “APPUNTI PER UN TERZO PAESAGGIO FESTUCA”. Il progetto multidisciplinare Appunti per un Terzo Paesaggio si articola in un viaggio attraverso le esperienze sul paesaggio e sull’innovazione creativa, generando connessioni tra artisti visivi, performativi, azioni sperimentali, workshop, mostre e azioni multidisciplinari selezionati tramite call.
  • ASSOCIAZIONE CULTURALE DENARA, in collaborazione con il NUOVO STUDIO ARCHITETTURA E TERRITORIO, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “SELVA”. Il progetto vede la figura di Dante associata ad un percorso espositivo architettonico che elabora i concetti utilizzati nel “Danteum” degli architetti Giuseppe Terragni e Pietro Lingeri per creare un’esperienza spaziale in cui il visitatore è elemento attivo.
  • BONOBOLABO ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTE PLUS 2021 – UNO, NESSUNO E CENTOCINQUANTA VOLTI”. Il progetto intende realizzare una mostra collettiva sul volto di Dante Alighieri presso la Biblioteca Oriani. 150 artisti – illustratori, fumettisti, street artists – daranno vita ad una nuova identità del poeta.
  • ASSOCIAZIONE CULTURALE IL CAMMINO DI DANTE A.P.S, in collaborazione con Ravenna Incoming, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “LE 7 MERAVIGLIE DI DANTE”. Il progetto propone visite teatralizzate e concerti organizzati in luoghi danteschi in più giornate da settembre a fine ottobre. L’associazione propone tre passeggiate a tema inferno, Purgatorio e Paradiso, che porteranno i visitatori alla riscoperta dei tesori danteschi ravennati.
  • CAPPELLA MUSICALE DELLA BASILICA DI SAN FRANCESCO, in collaborazione con il Centro Dantesco di Ravenna e Cooperativa Mosaici Sonori di Ravenna, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTE E FRANCESCO. Dalla selva oscura alla luce. Il progetto prevede la messa in scena di un OratoriOpera incentrato sulle personalità di Dante Alighieri e San Francesco d’Assisi con la partecipazione di Nevio Spadoni.
  • L’ASSOCIAZIONE COLLEGIUM MUSICUM CLASSENSE ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “BELLEZZA FUORI PORTA E MUSEO SONORO CON DANTE 2021”. Il progetto prevede cinque concerti ed approfondimenti poetici che si rivolge ad alcuni luoghi del forese di interesse storico-architettonico e paesaggistico. Il tema è Museo Sonoro con Dante, con l’intento di rendere omaggio al sommo poeta evidenziandone gli aspetti legati alla musica e cogliendo i temi da lui proposti nelle sue opere.
  • LINEA FOTOGRAFICA DI GIAMPIERO CORELLI ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTE ESULE 2021 – FINALE – 7 ANNO 700 ANNI”. Il progetto si propone di raccogliere in una grande mostra tutte le sette edizioni del Dante Esule. L’esposizione sarà allestita in uno spazio importante di Ravenna, ma anche in luoghi aperti, con affissioni di manifesti che possano dialogare con la città.
  • EDERAZIONE NAZIONALE ASSOCIAZIONI SCUOLE DI DANZA ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “’LEGGERE PER… BALLARE LA DANZA NELLA COMMEDIA”. Il progetto è uno spettacolo di danza per il teatro ragazzi ispirato alla tesi di laurea di Giulia Pugnaghi, La danza nella Comedia. II progetto/spettacolo verrà messo a punto dalle insegnanti di danza della federazione col direttore artistico Arturo Cannistrà.
  • MATERIALI MUSICALI s.a.s, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “IL TRENO DI DANTE”. Il progetto vuole coinvolgere le giovani generazioni (under 35) attraverso una call. Dopo una selezione, da parte di una giuria di esperti del settore musicale verranno scelti gli artisti che il 25 Marzo 2021, saranno chiamati a esibirsi alla stazione dei treni di Ravenna, Faenza e Firenze, per un totale di tre spettacoli, più tre esibizioni all’interno dei vagoni dei treni.
  • MEDIA ROMAGNA Società Cooperativa, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “FANTAINTERVISTA A DANTE”. Il progetto è un concorso rivolto in particolare agli studenti delle scuole di secondo grado della provincia di Ravenna e a tutti gli interessati, anche residenti all’estero. La Fantaintervista si potrà ambientare nel passato, presente, futuro, e potrà essere realizzata attraverso linguaggi diversi: testo scritto, video, fumetto.
  • PATAKA srl ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “LA COMMEDIA”. il progetto consiste nella lettura interpretativa di 16 canti della Divina Commedia programmati in 8 giornate (1 per settimana) nel periodo giugno-agosto 2021. Uno dei due canti di ogni giornata di spettacolo sarà interpretato dall’attore Ivano Marescotti, mentre il secondo sarà affidato a personalità e cittadini delle città di Ravenna o a studenti delle scuole superiori. Ogni giornata prevede un lavoro propedeutico laboratoriale condotto da Ivano Marescotti con il lettore che l’affiancherà nella lettura.
  • PIO DE ROSE fotografo, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “LA DIVINA FORESTA SPESSA E VIVA”. Il progetto fotografico curato da Pio De Rose prevede la pubblicazione di un libro fotografico con due contributi della poetessa russa Ol’ga Sedakova e del prof. Giorgio Lazzari.
  • ASSOCIAZIONE ROMAGNA CAMALDOLI, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “Dante teologo e profeta della libertà”. Il progetto propone un ciclo di 6 conferenze/lezioni registrate per realizzare un prodotto multimediale che sarà divulgato contemporaneamente su diversi siti internet, e comunque in rete, in occasione del Dantedì il 25 marzo 2021.
  • SENZASPINE APS, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DIVINA”. Il progetto consiste nella creazione di una composizione musicale originale, contemporanea e realizzando un prodotto audio-video digitale.
  • SILVIA ROSSETTI, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “FATTI NON FOSTE A VIVER DA SEDUTI”. Il progetto prevede il recupero artistico di vecchie sedie scolastiche da parte di diversi artisti contemporanei del panorama emiliano romagnolo e toscano. Le sedie “rigenerate” saranno poi esposte in una mostra allestita nel chiostro d’ingresso della biblioteca Classense nel mese di giugno.
  • SMART soc. coop., ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTEMOTIVO”. Il progetto degli autori Michele Bacci e Alessandro Zurla consiste in una conferenza/spettacolo con proiezione di un breve cortometraggio seguito da una guida all’ascolto, e dalla recitazione dal vivo a cura dell’attore Zurla di 9 estratti dall’Inferno, con sottofondo di base musicale sinfonica, e contenuti video d’atmosfera.
  • ASSOCIAZIONE CULTURALE TESSERE DEL NOVECENTO, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “Dante e l’influsso sulla cultura, l’arte, la politica del ‘900”. Il progetto prevede 11 conferenze serali con relatori di livello nazionale e internazionale che si svolgeranno al salone dei mosaici sede dell’associazione.
  • A.S.D. TRAIL ROMAGNA, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “VIVA DANTE 2021”. Il progetto, rivolto a un pubblico eterogeneo, con particolare attenzione a bambini, anziani e disabili, propone il 7 e l’8 agosto delle passeggiate nei luoghi danteschi (pinete) con momenti dedicati al teatro, alla poesia e alla musica, cercando di realizzare un connubio tra natura e arte.
  • VILLAGGIO GLOBALE, in collaborazione con Panda Project, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTE IN CORTILE”. Il progetto è uno spettacolo teatrale che vede la rappresentazione della Divina Commedia in luoghi insoliti, ma vivi e abitati da una pluralità di persone: i “condomìni popolari” di Ravenna e dintorni.

A seguito del suddetto invito, sono stati ammessi i seguenti ulteriori 8 progetti rimodulati per l’anno 2021, i cui organizzatori hanno richiesto – per la realizzazione degli stessi ed in aggiunta al patrocinio del Comune – una compartecipazione sostanziantesi nell’erogazione di vantaggi economici indiretti (concessione gratuita di sale e spazi pubblici, compatibilmente con le disponibilità dell’amministrazione comunale, promozione degli eventi ecc.):

  • CASA MATHA, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTE E L’IMMAGINE IN MOVIMENTO” che propone 4 incontri, 3 conferenze e una giornata di studi, che ricostruiscono l’influenza nel cinema dell’opera dantesca partendo dal film muto fino ai videogiochi;
  • SOROPTIMIST INTERNATIONAL ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “ANTONIA ALIGHIERI FRA REALTÀ E MITO LETTERARIO”, volto al recupero della memoria e alla valorizzazione della figura di Antonia Alighieri figlia del poeta attraverso la realizzazione di un video d’arte realizzato dall’artista Manuela Vallicelli;
  • LIONS CLUB RAVENNA ROMAGNA PADUSA ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “CAMILLO MORIGIA E LA TOMBA DI DANTE”, che propone una conferenza con approfondimenti tematici e immagini legate al tema della tomba dantesca tenuta dall’arch. Paolo Bolzani;
  • ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2072 ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DANTE E JUNG”, che prevede l’organizzazione di un convegno di studi di due giornate sulla lettura psicoanalitica della Commedia che metta a fuoco la natura archetipica e transculturale del viaggio dantesco;
  • FIDAPA, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “I PERSONAGGI FEMMINILI NELLA DIVINA COMMEDIA: VERSI ILLUSTRATI”, che prevede una conferenza tenuta dalla professoressa Sebastiana Nobili sulle rappresentazioni ispirate dall’opera di Dante Alighieri nei secoli. Inoltre, tale ricerca si vuole rendere fruibile attraverso una pubblicazione cartacea e ad un elaborato in formato digitale;
  • ASSOCIAZIONE CULTURALE LE NUVOLE, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “CURIOSIDANTE – 4 NON-CONFERENZE SU TEMI POCO SCOLASTICI”, conferenze-spettacolo rappresentate dalla compagnia Gli OrtoDantisti;
  • INTRAPRESA SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “BELLEZZA, PORTA DEL MONDO”, che prevede la realizzazione di oggetti da parte degli ospiti del centro per disabili ispirati dalla bellezza dei versi di Dante che serviranno per allestire una mostrahappening;
  • A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani – Sezione Ravenna, ha chiesto una compartecipazione per la realizzazione del progetto “DIPLOMA DANTE ALIGHIERI”, che consiste nella consegna di un diploma a tutti i radioamatori che si collegheranno o attiveranno dai luoghi danteschi.

Di seguito la tabella con le somme erogate.