Per accedere alla diretta è necessario prenotarsi inviando una mail a [email protected], entro le 12 di lunedì 15 marzo

In questo difficile marzo, la Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo propone un interessante appuntamento dedicato a Dante con l’attrice Paola Bigatto, in programma lunedì 15 alle 21 su piattaforma Zoom.

La serata, dal titolo La sentenza di Sibilla, si terrà a conclusione di un laboratorio per leggere Dante (e per piantare una piccola selva oscura), condotto dalla stessa Bigatto dal 13 al 15 marzo. Si parlerà dei materiali indagati e prodotti nelle tre giornate, del lavoro sulle terzine dantesche e delle scoperte che si possono fare (e che si saranno fatte) inseguendo le sentenze nelle pagine delle tre cantiche: pagine sparse simili alle foglie su cui la Sibilla Cumana scriveva i suoi pronostici.

Per accedere alla diretta è necessario prenotarsi inviando una mail a [email protected], entro le 12 di lunedì 15 marzo.
Sono disponibili 95 posti, in ordine di iscrizione.

La serata è organizzata in collaborazione con il Comune.

Diplomata alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi e laureata in Filosofia presso l’Università di Genova, Paolo Bigatto ha lavorato con i principali registi per i più prestigiosi enti teatrali italiani, debuttando con Giancarlo Cobelli.
È attrice in una lunga serie di spettacoli diretti da Luca Ronconi, tra cui Gli ultimi giorni dell’umanità di K. Kraus; Il sogno di A. Strindberg, Quel che sapeva Maisie di H. James. Ha recitato con il Teatro delle Albe di Ravenna in Sterminio di W. Schwab.
È allieva e collaboratrice della drammaturga Renata Molinari, con la quale ha realizzato Passi (CRT-ETI e Teatro di Roma), un percorso a piedi da Piacenza a Roma lungo la via Francigena.
Nel 2003 debutta in La banalità del male da Hannah Arendt, monologo ancora oggi in scena.
Insegna dizione poetica e recitazione presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, presso L’Accademia teatrale Nico Pepe di Udine e la Scuola del Piccolo Teatro di Milano.