Dalla Finlandia “The Explosionen of a swimming ring”, mentre dalla Corea del sud arriva “Santa Claus”

Prosegue il festival Corti da Sogni – Antonio Ricci in svolgimento all’arena del Sole di Lido di Classe.

Le proiezioni di martedì 22 giugno prenderanno il via, come al solito alle 21,30.

Si parte con l’inserimento in programma del pluripremiato Homesick del regista giapponese Kamura Koya. La produzione franco-giapponese affronta il dramma di Fukushima dove le radiazioni prodotte dal grave incidente nucleare del 2011.

A seguire il corto Traces di Pins Sebastien (Belgio) in cui anziano è impegnato quotidianamente in un antico mestiere in una grande foresta. L’uomo non sa a chi tramandare la sua arte, poi all’improvviso una ragazza si interessa a quella antica professione. Seguirà From a end a beginning di Roberta De Santis e Maurizio Masciopinto (Italia) in cui una giovane infermiera trova conforto nei consigli e nelle parole di un uomo ricoverato in ospedale. Il corto successivo è Portraitist di Neshvad Cyrus (Lussemburgo) in cui un nonno, spesso assente, è chiamato a prendersi cura della nipote. Attraverso l’arte, tra i due si instaura una relazione che porta bellezza nelle loro vite.

Dalla Corea del Sud arriva Santa Claus di Jieun Lee che racconta di Jae-Yul che fa la parte di Babbo Natale per un programma di assistenza sociale, visitando un villaggio ricco e uno povero alla vigilia di Natale.

Sarà poi la volta del cinema di animazione con Duodrom dello svizzero Vogt Basil che racconta le divisioni, le insicurezze e le certezze che si annidano in ogni persona e combattono tra loro.

Dalla Finlandia arriva il colorato The Explosionen of a swimming ring di Tommy Seitajoki: una famiglia di tre persone trascorre le vacanze in un parco acquatico. Presto sorgono tensioni tra il padre e la madre che lasciano incustodita la loro figlia di sette anni.

Per il cinema italiano vedremo Una tradizione di famiglia del giovane regista Giuseppe Cardaci che racconta del primo compleanno di Mauro da quando sua moglie non c’è più. Le due figlie però non sono d’accordo su come festeggiare. Nasce un dibattito che porterà tutti insieme a una maggiore serenità.

Nella categoria videoclip sarà presentato Over & Over (Substereo) di Walker Chris Angel (Germania).

Dalla Turchia arriva The heavy Burden di Yilmaz Ozdil. Il protagonista è Avdel che nutre la sua famiglia grazie a Bozo, il suo asino. Trasporta merci indispensabili alla comunità, ma ora Avdel deve provvedere anche a sua sorella e al figlio di lei che sono fuggiti dalla guerra in Siria.

Chiude la serata Face your fears di Neil Stevens (Stati Uniti) in cui una giovane donna, terrorizzata dal buio intraprende un lavoro di pet sitting e scopre un gioco soprannaturale che promette di guarirla dalla sue paure.

La biglietteria aprirà alle 20,45 mentre le proiezioni prenderanno il via alle 21,30 (biglietto di ingresso alla singola serata: 2 euro).

La manifestazione è organizzata dal circolo Sogni in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, con la Uicc, con il sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e con la collaborazione dell’associazione Solaris.