(Foto Marco Borrelli)

Per la prima volta l’evento, ripreso anche dalla Rai, è andato in scena a Lugo

Tante e forti emozioni quelle vissute nella serata di giovedì 1 luglio nella splendida cornice del Pavaglione di Lugo che ha ospitato il concerto “Le vie dell’Amicizia” diretto dal Maestro Riccardo Muti, nell’ambito del Ravenna Festival. Un evento unico e di richiamo internazionale, per la prima volta a Lugo, ripreso anche dalla Rai, che ha anche trasmesso il concerto in diretta su Rai Radio 3.

Un pubblico numeroso, disposto nelle sedute preparate per l’occasione, ha ascoltato le musiche di Franz Schubert, Franz Joseph Haydn e Wolfgang Amadeus Mozart. Sul palco, oltre alla direzione del Maestro Muti, il soprano Nina Minasyan, il tenore Giovanni Sala e il baritono Gurge Baveyan, accompagnati dall’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e dall’Armenian State Chamber Choir.

“Abbiamo avuto l’onore di ospitare nel cuore della nostra città un evento unico, un concerto che attraverso la cultura e l’arte diventa simbolo di fratellanza e condivisione – commenta il sindaco di Lugo Davide Ranalli -. Ieri sera abbiamo visto una Lugo vestita a festa, ancora più luminosa e affascinante davanti alla grandiosità degli ospiti protagonisti della serata, primo tra tutti il Maestro Riccardo Muti. In queste settimane non sono mancate le difficoltà, ma tutto è stato superato dalle bellissime sensazioni ed emozioni di ieri. Questo meraviglioso concerto ha ribadito, ancora una volta, che Lugo è pronta a ospitare grandi eventi. Un ringraziamento sentito va alle forze dell’ordine, agli operai, agli uffici comunali e tutti coloro che hanno lavorato duramente per rendere possibile tutto questo”.