Appuntamento a Bagnara di Romagna martedì 6 e mercoledì 7 luglio

Parte domani presso la Rocca sforzesca di Bagnara di Romagna il laboratorio artistico partecipato con Felice Tagliaferri, che si svolgerà nelle giornate di martedì 6 e mercoledì 7 luglio dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20.

Nel laboratorio “Semi di Terrena” tenuto dallo scultore Felice Tagliaferri saranno realizzate dodici sculture simbolo in pietra che delineano il tracciato, sia spaziale che temporale, delle installazioni ambientali realizzate durante le tre edizioni del festival Terrena, anche quelle che si sono dissolte nel tempo.
Questi semi “piantati” creano così un nuovo percorso esperienziale, una carta geografico-artistica che unisce tutte le opere di Land Art presenti nei territori dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Le sculture sono da considerarsi nella loro totalità come un’unica grande installazione di Land Art. Il laboratorio è aperto a tutti.

Felice Tagliaferri è uno scultore non vedente noto a livello internazionale.
Ha intrapreso da oltre vent’anni un percorso artistico molto personale e particolare da lui stesso riassunto nello slogan “Dare forma ai sogni”.
Le sue creazioni sono infatti sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l’uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili.
Felice si destreggia abilmente fra i più diversi materiali: per la sua arte utilizza creta, marmo, legno o pietra. Ogni materiale viene trattato e plasmato con tecniche diverse, dalla forza impressa per scolpire il marmo alla gentilezza della plasticità espressa nel modellare la creta.
Oltre a lavorare alla realizzazione delle forme dei suoi sogni artistici, riesce ad essere anche un ottimo insegnante, applicando il suo personalissimo metodo a una varietà di situazioni e specializzandosi negli anni nella formazione di educatori e operatori sociali.
La sua arte è stata definita da diversi esperti del settore “arte sociale” per l’impegno che caratterizza le sue mostre.

Ingresso libero con prenotazione consigliata contattando il numero 0545 280898 (tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30, sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18), email [email protected]

Tutti gli appuntamenti di Terrena sono gratuiti. Per maggiori informazioni su tutti gli appuntamenti del festival, consultare il sito terrenalandart.it.

L’organizzazione di Terrena è affidata all’associazione UnconventionART di Roma, sotto la direzione artistica di Carlo Palmisano e la curatela dello storico dell’arte Giuseppe Capparelli.

Terrena – Land art in Bassa Romagna sulle tracce di Dante è un progetto realizzato dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna – Settore Governance e Comunicazione, Sviluppo e Progetti strategici, con il contributo de La Cassa di Ravenna e in collaborazione con Olfattiva Srl di Massa Lombarda, Isia Faenza Design & Comunicazione e l’Accademia delle Belle arti di Ravenna.