collaborazione tra Archivio storico comunale e La Bottega dello Sguardo

Lunedì 12 luglio alle 21, all’interno della rassegna Al chiostro d’estate curata dalla Biblioteca comunale Taroni di Bagnacavallo, sarà ospite la drammaturga e dantista Paola Bigatto, affiancata per l’occasione da Tomas Acosta, per una serata dedicata alle celebrazioni dantesche del passato.

L’evento, intitolato Dante: due sillabe per Bagnacavallo è frutto di una nuova e proficua collaborazione tra Archivio storico comunale e La Bottega dello Sguardo.

«Abbiamo messo a disposizione i documenti conservati in archivio relativi alle celebrazioni dantesche che si tennero a Bagnacavallo nel 1865 e nel 1921 – spiega l’archivista Patrizia Carroli. – Sono documenti che testimoniano la partecipazione della comunità bagnacavallese attorno a due momenti importantissimi per il nostro spirito nazionale: il 1865, primo anno dell’Unità d’Italia sotto il segno di Dante e il 1921, epoca del tutto diversa per linguaggio e significati della figura del Sommo. L’intento e il desiderio erano quelli di vederne realizzata una drammaturgia dalla sapiente Paola Bigatto che oltre ad essere drammaturga e attrice è una dantista di fama internazionale.»

L’evento è gratuito, la prenotazione è obbligatoria.
Il chiostro delle Cappuccine è in via Vittorio Veneto 1 a Bagnacavallo.

Info e prenotazioni:
0545 280912
[email protected]
FB @BibliotecaBagnacavallo