Viaggio tragicomico nel mondo della scuola degli ultimi anni

Antonello Taurino torna in scena a Cotignola, sul palco del Teatro Binario, questa volta con La scuola non serve a nulla 2.0. Dalla buona scuola alla Dad, un viaggio tragicomico tra i paradossi della Buona Scuola di ieri e la Scuola su Zoom di oggi.
Protagonista dellultimo appuntamento in cartellone, giovedì 15 luglio alle 21.30, Taurino veste i panni di un professore di una scuola di frontiera, sospeso dal servizio, per motivi non troppo chiari. Se Robin Williams veniva licenziato dal college americano per i suoi metodi troppo anticonformisti, un docente di una scuola di periferia dei giorni nostri viene sospeso per motivi imputabili a strane tecniche dinsegnamento o forse allo stress eccessivo.
Fare il prof. negli anni tra la Buona Scuola e la Dad, è fatica di Tantalo. E proprio in quellemergenza, il prof. capisce che conviene metter da parte il rigore istituzionale per battere altre strade. Non per atteggiarsi a innovatore: è proprio che in quelle classi non ha altra scelta, se non osare e innovare; non tanto tecnologicamente (costrizione dovuta alla pandemia), ma anche su altri aspetti. Forse davvero esagerando fino allindicibile, come comincia a profilarsi mentre procede il suo monologo di aneddoti esilaranti, nel grottesco di una situazione però purtroppo reale e sconvolgente.
Taurino, docente precario di giorno e attore altrettanto precario di sera, racconta una realtà che conosce direttamente sulla propria pelle, filtrata dallo sguardo di un professore che nella vita è anche un comico. Nelle aule e sui computer di oggi convivono antiche rigidità burocratiche e nuove follie. Se la scuola in macerie è la parabola più amara di un Paese allo sbando, lunico riscatto possibile può arrivare dalla convinzione che nessuna riforma potrà seppellire (e nessuna tecnologia potrà sostituire) la relazione umana tra docente e studenti. Perché il docente, come ogni attore, è soggetto vivo davanti altri soggetti vivi. Fino alla sorprendente scelta finale…
Lo spettacolo è dedicato a tutti, non solo a chi la scuola la vive e la pratica, ma anche a chi in passato lha vissuta, amata e odiata; un modo per riflettere su chi la frequenta per dovere, passione, per lavoro.
Il Giardino del Teatro sarà allestito nel rispetto delle norme anti-covid per garantire una visione in sicurezza e distanziamento.
Per prenotazioni: tel 373 5324106 oppure [email protected]

A Cotignola sono stati attivati punti vendita presso la Tabaccheria Patuelli, Piazza Vittorio Emanuele II, 35  0545 40324 e presso la Cartoleria B&B, Via Dante Alighieri, 18/A  0545 42122