Dai ritorni di Ridley Scott e dei protagonisti dei fumetti “Marvel” fino al docufilm su Ferragamo, sono tante le novità in arrivo

“I film, quando vengono completati e visti dalle persone, prendono una propria vita”, così il regista Paolo Virzì esprimeva, in un’intervista, il suo punto di vista sulle pellicole. Di fatto, nel 2019 (l’anno precedente allo scoppio della pandemia da Covid-19), gli italiani che si sono recati in sala sono stati 97.586.858, facendo guadagnare ai botteghini 635.449.774€; segno che questa “tradizione” non si è persa, ma, anzi, sembra avere davanti a sé un futuro roseo. Per questo motivo, vi proponiamo una rassegna di sette film che usciranno nelle sale dei cinema del Belpaese giovedì 14 ottobre:


THE LAST DUEL

drammatico

Il ritorno di Ridley Scott, in un film che tratta l’eterna rivalità tra Jean de Carrouges e Jacques Le Gris, due scudieri normanni (leale il primo, scaltro a corte il secondo). Dopo che Le Gris abusa della moglie di de Carrouges, si arriva al giudizio finale. Il marito invoca il duello, un “ultimo duello”, dato che la sconfitta rischia di coinvolgere anche la moglie, che in quel caso verrebbe bruciata viva come spergiura. Un film di Ridley Scott, con Matt Damon, Ben Affleck ed Adam Driver


LA PADRINA, PARIGI HA UNA NUOVA REGINA

drammatico

Un “Breaking bad” all’europea, essendo il protagonista, anche in questo caso, un cittadino modello che diventa un fuorilegge, “accettando”  tutto ciò che ne consegue. “La padrina” è, però, un film “al femminile”, che mostra un riuscito equilibrio tra i generi. La protagonista, Isabelle Huppert, traduttrice per la squadra antidroga della polizia, si impossessa di una grossa quantità di droga; e pensa di cogliere l’occasione… Regia di Jean-Paul Salomé, con Isabelle Huppert, Hippolyte Girardot e Farida Ouchani


VENOM, LA FURIA DI CARNAGE

azione

Ritornano sul grande schermo i personaggi ispirati ai fumetti “Marvel”. Cletus Kasady è l’antagonista principale; mentre Tom Hardy recita, nuovamente, il ruolo di Eddie Bock, alias “Venom”. Nel cast anche Michelle Williams, ancora nei panni di Anne Weying; e la candidata all’”Oscar” Naomie Harris, che veste i panni della malvagia “Shriek”, fidanzata di Kasady nelle strisce “Marvel”. Regia di Andy Serkis, con Tom Hardy, Woody Harrelson e Michelle Williams


ARIAFERMA

drammatico

Il film è ambientato in un carcere degradato, in procinto di chiudere. Improvvisamente, però, per motivi burocratici, dodici detenuti ed alcuni agenti della polizia penitenziaria vivono una sospensione irreale, dovendo restare nella casa di reclusione ancora altro tempo, perché la struttura che dovrebbe accoglierli non è a momento disponibile. Diventa, quindi, necessario gestire in modo nuovo il rapporto, considerato che gran parte dell’edificio è ormai chiusa. Regia di Leonardo di Costanzo, con Toni Servillo, Silvio Orlando e Fabrizio Ferracane


SALVATORE, IL CALZOLAIO DEI SOGNI

documentario

Un docufilm basato sulla figura di Salvatore Ferragamo, il celebre stilista che, dall’Italia, arrivò a “Hollywood”; attraverso varie tappe che ripercorrono la sua appassionante storia umana, artistica e imprenditoriale. Si parte da Bonito, si arriva in America e, una volta consacratosi a livello mondiale, si torna in Italia. La pellicola, avvalendosi di immagini e testimonianze inedite, vede protagonisti, accanto ai membri della famiglia Ferragamo, tra gli altri, il regista Scorsese e la costumista Nadoolman Landis. Regia di Luca Guadagnino, con Manolo Blahnik, Grace Coddington e Salvatore Ferragamo


#IOSONOQUI

commedia

Stéphane, di mestiere chef, vive una vita tranquilla, circondato dall’affetto dei figli e dal supporto dell’ex moglie. Nonostante possa sentirsi realizzato, l’unica cosa che lo fa sentire vivo è Soo, una giovane coreana che ha conosciuto su “Instagram”. I due sembrano capirsi l’un l’altro, nonostante la lingua, la distanza e le barriere culturali. In uno slancio emotivo, Stéphane decide di partire per Seoul per conoscere Soo, che, nonostante la promessa di incontrarlo all’aeroporto, non si presenta. Stéphane inizia, così, a vagare, scoprendo che la ricerca di Soo lo porterà a conoscere meglio se stesso. Regia di Eric Lartigau, con Alain Chabat, Doona Bae e Ilian Bergala