La rassegna riprenderà domenica 21 novembre con Carlo Maria Lomartire

L’appuntamento di domenica 14 novembre con Paolo Bertoldi per la rassegna letteraria “Trame” di Bagnara di Romagna è stato rinviato al 27 novembre.

La rassegna riprenderà dunque domenica 21 novembre alle 17 nella Rocca sforzesca con Carlo Maria Lomartire, che presenterà il suo saggio storico Giovanni dalle Bande nere. La ferocia e il coraggio dell’ultimo capitano di ventura (2021, Mondadori). La breve e avventurosa vita dell’ultimo irrequieto e coraggioso figlio di Caterina Sforza, grande capitano di ventura. Presenta e legge Lisa Emiliani. A seguire, degustazione di vini delle Tenute Melandri (obbligatoria la prenotazione, costo 12 euro).

Carlo Maria Lomartire, milanese, è giornalista e autore di biografie e saggi storico-politici. Per Mondadori ha scritto Mattei, Insurrezione, Il bandito Giuliano, Il qualunquista, Gli Sforza, Il Moro, Gli ultimi duchi di Milano; con Gabriele Albertini Nella stanza del sindaco e con Paolo Brichetto Arnaboldi Memorie di un partigiano aristocratico.

Sabato 27 novembre alle 17 ci sarà il recupero dell’incontro con Paolo Bertoldi, che presenterà Geometrie diverse (2021, Publi&Stampa Edizioni). La voce e il ruolo delle donne restituiti a giusta importanza in questo romanzo ambientato nel nel II sec. d.C. , momento in cui termina la fase espansiva dell’Impero Romano. Presenta e legge Lisa Emiliani.

Ultimo appuntamento con Trame sarà domenica 28 novembre, sempre alle 17, insieme a Liliana Vivoli e i suoi Peccati di povera gente (2017, La Mandragora). Quindici storie che vedono protagonisti uomini e donne del popolo, nobili e religiosi, colti nei loro vizi, basate sui documenti del tribunale ecclesiastico di Imola, trecento anni fa. Presenta e legge Luana Silvestrini, del Museo del castello.

Ingresso libero con green pass. Per maggiori informazioni e prenotazioni chiamare il numero 0545 905540, oppure scrivere a [email protected]

L’iniziativa è organizzata dalla cooperativa “Il Mosaico”, in collaborazione con la Pro Loco e con il patrocinio del Comune di Bagnara di Romagna.