Il talentuoso chitarrista sarà affiancato dai componenti dell’Orchestra Filarmonica “Vittorio Calamani”

Sarà dedicato alla chitarra il concerto in programma giovedì 31 marzo al Teatro Alighieri (ore 21) nell’ambito della stagione “Ravenna Musica” dell’Associazione Mariani.

Al centro della scena Andrea Monarda, talentuoso chitarrista dedito costantemente alla costituzione di un nuovo repertorio per chitarra. Questa ricerca lo ha portato a collaborare con importanti compositori, che gli hanno dedicato le loro opere più recenti, affidandogli le prime esecuzioni. Premiato in celebri concorsi nazionali e internazionali, nel 2013 ha ricevuto il premio chitarra d’oro come giovane talento.

Monarda sarà affiancato dai componenti dell’Orchestra Filarmonica “Vittorio Calamani”, formata da giovani musicisti provenienti da tutta Italia, selezionati tramite accurate audizioni. Fondata da Stefano Calamani e con l’ausilio della direttrice artistica Anna Leonardi, l’orchestra nasce come progetto di una vera e propria filarmonica formata da giovani artisti.

Sul podio il maestro Pasquale Corrado, musicista poliedrico, impegnato nella direzione d’orchestra, composizione e produzione artistica.

Con Monarda nel ruolo di solista verrà eseguito il “Concerto de Aranjuez” per chitarra e orchestra di Joaquin Rodrigo, probabilmente l’opera più nota dell’autore, uno dei compositori spagnoli più famosi del primo dopoguerra.

Farà seguito un brano commissionato dall’Associazione Mariani appositamente per l’occasione e che verrà interpretato in prima esecuzione assoluta: Secondo Concerto per chitarra e orchestra di Alessandro Solbiati.

Il concerto fa parte di un progetto triennale ideato dall’Associazione Mariani in collaborazione con  l’Orchestra Calamani, che prevede ogni anno un’esecuzione dedicata a uno strumento.

Nella seconda parte della serata sarà eseguita la Settima Sinfonia di Beethoven.