Alle ore 21 di sabato 9 aprile, nella chiesa di S. Maria Maggiore, e domenica 10 aprile, alle 21, nella chiesa del Redentore

Sabato 9 aprile alle ore 21, nella chiesa di S. Maria Maggiore, e domenica 10 aprile alle 21, nella chiesa del Redentore, il coro Ludus Vocalis, diretto dal maestro Stefano Sintoni, proporrà alla città il “Concerto per la Passione di Nostro Signore”.

Il programma prevede il suggestivo “Stabat Mater” di Joseph Rheinberger e il “Requiem” del compositore inglese contemporaneo John Rutter.

Lo “Stabat Mater” rappresenta con intensità, ma anche con tenerezza, l’immagine della Vergine che, ai piedi della Croce,  assiste alla morte del figlio e ne condivide la Passione; il “Requiem”, composto da Rutter per la morte del padre, pur nella tristezza della morte, è dolce e consolatorio, e parla di perdono e salvezza.

Il programma, inizialmente scelto per l’apertura della Settimana Santa , acquista un significato particolare in questo momento in cui la guerra in Ucraina sta causando tanto dolore e tante morti. Per questo motivo, il concerto sarà dedicato alle vittime della guerra e le offerte saranno devolute alla Caritas, per il sostegno ai profughi ucraini.

Si ricorda che per l’ingresso è necessario il greenpass.