All’Aeroporto Francesco Baracca di Lugo , si potrà assistere al live di un musicista di fama internazionale: l’iraniano di stanza a Berlino Mohammad Reza Mortazavi

Venerdì 5 agosto  a partire dalle ore 19, all’interno di un hangar dell’Aeroporto Francesco Baracca di Lugo , si potrà assistere al live di un musicista di fama internazionale: l’iraniano di stanza a Berlino Mohammad Reza Mortazavi , che nel corso della sua carriera ha sviluppato più di 30 nuove tecniche di percussione rivoluzionando il modo tradizionale di suonare. La serata proseguirà con il djset eclettico di Lamusa II , nome d’arte di Giampaolo Scapigliati, musicista elettronico italiano e dj basato a Milano. Ad esibirsi come dj ci sarà anche Carolina Martines , co-founder del collettivo artistico bolognese Undicesimacasa.

Il piccolo aeroporto del comune di Lugo, che prende il nome dall’asso della Prima Guerra Mondiale, è situato nella località di Villa San Martino di Lugo: è scuola di pilotaggio per aeroplani e ultraleggeri, Scuola Nazionale Elicotteri e un centro di aeromodellismo riconosciuto a livello internazionale (i ragazzi sono ai primi posti nei campionati mondiali di questo sport). La scuola di volo è ai vertici nazionali per la preparazione impartita ai loro piloti. Un nutrito numero di loro ex allievi si trova al servizio della Protezione Civile per lo spegnimento di incendi e il soccorso su Canadair ed elicotteri. È stata la prima scuola civile di volo su elicotteri costituita in Italia. Effettua anche corsi di volo acrobatico (è dotata di Simulatore di volo) e corsi per droni multicottero.

Mohammad Reza Mortazavi  è nato nel 1979 a Isfahan, due mesi dopo la rivoluzione in Iran. Vive in Germania da 20 anni come musicista e compositore. Il suono di tombak e daf ha affascinato Mortazavi sin dalla sua infanzia. Le sue idee musicali trascendono le tecniche tradizionali e i modi di suonare entrambi gli strumenti: un movimento in continua evoluzione in cui i confini del corpo e della mente si dissolvono l’uno nell’altro. Mortazavi dirige la sua attenzione esclusivamente sulla musica, intesa come a se stante rispetto allo strumento e alle narrazioni nazionali-culturali, alla ricerca dell’idea di una musica universale in cui qualcosa di umano si connetta in modo profondo. Nell’ottobre 2019, il suo ultimo album Ritme Jaavdanegi  è stato pubblicato dall’etichetta parigina Latency, nominata da Pitchfork come uno dei migliori album sperimentali dell’anno. Mortazavi si è esibito in sale da concerto come Philharmonie Berlin, Sydney Opera House, in collaborazione con Rundfunkchor Berlin, Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, Hong Kong Chinese Orchestra e in festival tra cui Atonal, Rewire, Roskilde, Fusion, Ancient Trance, Seanaps e Minimal Music.

Lamusa II  è il nome d’arte di Giampaolo Scapigliati, musicista elettronico italiano e dj basato a Milano. Ha frequentato la Red Bull Music Academy di Montréal e conduce un programma radiofonico su Rinse France. Nel 2016 ha suonato al Pitchfork Music Festival a Parigi e nel 2017 si è esibito in uno spettacolo dal vivo al Sónar Festival di Barcellona. Il suo EP di debutto Club Mondo 2000  è stato pubblicato nel 2017 su Gravity Graffiti rec. e ha avviato una collaborazione chiamata Maledetti  con il capo dell’etichetta Riccardo Schirò con cui nel 2018 ha pubblicato Ritmi . Nel 2018 esce il suo primo LP Vago Libero . 2018 con Gravity Graffiti rec. Nello stesso anno collabora con Marie Davidson pubblicando il singolo La Ecstase . Nel 2019 esce Sulfureo  per l’etichetta Hivern Discs X. Nel 2021 in collaborazione con OSS Festival ha fondato il progetto-residenza artistica L’Ora Blu  con il sassofonista Gianni Gebbia e il musicista/pianista elettronico Donato di Trapani, registrando un album sperimentale/ambient. Nel 2022 ha pubblicato un EP di sei tracce chiamato Popoli  con Garzen Records.

Carolina Martines , dj e fotografa, vive a Bologna dove fa parte del collettivo Undicesimacasa. Collabora con diverse realtà e radio tra cui Radio Raheem.

La terza edizione di ELEMENTI  è realizzata in collaborazione con il Comune di Cervia e il Parco della Salina di Cervia, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Comune di Lugo, Comune di Fusignano, Comune di Cotignola, Comune di Bagnacavallo, Comune di Bagnara di Romagna, Comune di Massa Lombarda, Comune di Cesenatico, Comune di Faenza.

L’appuntamento del 5 agosto è realizzato con il contributo di Visit Romagna .

Sarà possibile cenare in loco presso il ristorante “Il Canterino” dell’Areo Club.

Ingresso gratuito. Prenotazione non obbligatoria.