L’edizione di quest’anno sarà dedicata all’arte e alla comicità

Torna sabato 8 ottobre la “Notte d’Oro”, la notte bianca di Ravenna, una serata di eventi per scoprire la città del mosaico. L’edizione di quest’anno sarà dedicata all’arte e alla comicità.

Una prima anticipazione: lo spettacolo di Maurizio Lastrico, dal titolo “Lasciate ogni menata voi che entrate”, alle 21 in piazza del Popolo.

Gli spettacoli di Maurizio Lastrico sono il frutto della sua interazione con il pubblico. La sua sperimentazione sul linguaggio parlato e scritto nasce dall’osservazione di realtà fra loro molto distanti: il mondo dei bar, in cui si mescolano borbottii e luoghi comuni, gli oratori delle parrocchie, i teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici, le scuole (dell’obbligo e di recitazione), la campagna e la città. In questo monologo non mancheranno i suoi celebri endecasillabi “danteschi”, che mescolano il tono alto e quello basso, che raccontano con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita. Proporrà inoltre le sue storie condensate, in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto.

Genovese di nascita (1979), all’attività di attore Maurizio Lastrico affianca quella di comico e di cabarettista. Da Zelig, agli spettacoli di cabaret, a produzioni televisive e cinematografiche come “Don Matteo” e “Made in Italy”, oltre allo speciale “Il metodo StanisLastrico”.

Per la realizzazione della serata, investimento da 20.350,00 € per il Comune di Ravenna.