La biennale è una manifestazione artistica dedicata alla memoria dell’incisore ravennate Giuseppe Maestri

Ha preso il via nel fine settimana appena trascorso la programmazione espositiva autunnale del Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo, che esordisce in occasione della Festa di San Michele.
Dopo l’apertura di sabato 17 presso la chiesa del Suffragio della mostra “Illuminazioni”, con fotografie di Nicola Baldazzi e testi di Veronica Lanconelli, domenica 18 settembre presso il Museo Civico è stata la volta della terza edizione della Biennale di incisione “Giuseppe Maestri”.
Sono intervenuti presso il chiostro delle Cappuccine il direttore del Museo Civico Davide Caroli, la responsabile delle collezioni grafiche della Biblioteca Classense di Ravenna Daniela Poggiali, lo storico dell’arte e membro della Commissione premi della Biennale Michele Tavola, l’addetta al Gabinetto delle Stampe del Museo delle Cappuccine Martina Elisa Piacente, il direttore generale della Cna territoriale di Ravenna Massimo Mazzavillani e Irene Minardi della ditta A. Minardi e figli.
Ha introdotto l’evento una rappresentante dell’Amministrazione comunale.
Durante la mattinata sono stati anche annunciati e premiati i vincitori dei due Premi organizzati nell’ambito della manifestazione per valorizzare e promuovere il linguaggio della grafica d’arte.
Il Premio d’incisione “Giuseppe Maestri” #2022 è andato all’artista messinese Giacomo Miracola per l’opera “Ex voto 1” (acquaforte, aquatinta e chine-collé). L’incisione verrà stampata in edizione limitata per essere donata a prestigiosi istituti nazionali e internazionali che si occupano di conservazione e di valorizzazione dell’incisione.
Il Premio per giovani incisori #2022 è andato invece all’artista sarzanese Serena Gattini per l’opera “Propagazione di corrente fonica” (puntasecca su disco in vinile, fantasma di acquaforte su fondino). Sono stati inoltre segnalati dalla giuria Giulia Bozzetti e Oscar Giachino.
Le due mostre che raccolgono le opere selezionate per i relativi Premi resteranno aperte fino al 6 novembre. La Biennale d’incisione, giunta alla sua terza edizione, è una manifestazione artistica dedicata alla memoria dell’incisore ravennate Giuseppe Maestri (1929–2009) organizzata dal Comune di Bagnacavallo in collaborazione con il Comune di Ravenna, e realizzata con il supporto di CNA Provinciale di Ravenna, A. Minardi & Figli, BiART Gallery, Stamperia d’Arte Busato, Gioielleria Paolo Ponzi. È patrocinata dal Ministero della Cultura, dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Provincia di Ravenna.

Il Museo Civico è in via Vittorio Veneto 1/a, la Chiesa del Suffragio in via Trento Trieste.
Ingresso gratuito.
Info e orari:
0545 280911/3
centroculturale@comune.bagnacavallo.ra.it
www.museocivicobagnacavallo.it
Fb: museo.bagnacavallo
Instagram: museocivicobagnacavallo