L’ingresso agli spettacoli costa euro 7, è invece gratuito per i minori di 18 anni

CuCù (curiosità culturali) è una nuova rassegna culturale ideata da Controsenso, una stagione di cinque serate di spettacolo dal vivo progettata per la Sala di Palazzo Vecchio di Bagnacavallo, con artisti ospiti: musicisti, attori, narratori, scrittori.
«Come andare a teatro, insomma – spiegano gli organizzatori – ma in una situazione più informale e più simile a un club.»
La rassegna, che si terrà tra novembre e aprile, è nata grazie anche a una campagna di raccolta fondi che si è svolta nei mesi scorsi su ideaginger.it.

Questo il programma completo:
10 novembre 2022, ore 21: Trí: Liam Quinn – chitarra, tin whistle, banjo, armonica, voce; Fiorenzo Mengozzi – bodhran, concertina, cucchiai; Thomas Barbalonga – violino.
Tre musicisti legati alla tradizione musicale irlandese e con tanta strada alle spalle. Un viaggio che parte dalle isole britanniche alla ricerca del suono puro della tradizione.
12 gennaio 2023, ore 21: Cantaluna: Marco Fabbri – fisarmonica; Laura Francaviglia – chitarra, mandolino, percussioni; Fabio Galliani – ocarine, figulino; con la partecipazione di Barbara Giorgi – voce.
Cantaluna è un progetto musicale nato nel 2022. Uniti dalla comune passione per la musica tradizionale e per le sonorità acustiche, i tre musicisti propongono un repertorio che va dalle danze irlandesi alla musica greca, dalle ninne nanne alle mazurke francesi, dal klezmer a originali rivisitazioni di musiche d’autore.
9 febbraio 2023, ore 21: A tirumbëla, mè. (A più non posso, io) di e con Gianni Parmiani; con la partecipazione di Alessandro Guidi – tastiere – e Nicoletta Bassetti – violino.
A tirumbëla, mè è un piccolo viaggio divertente e ironico, ma anche emozionante e poetico, in compagnia del dialetto; è una escursione nei sonetti, nei racconti e in altri incidenti che l’attore-autore ha scritto nel corso degli anni.
9 marzo 2023, ore 21: Duo Morrighan: Ambra Bianchi – flauto traverso, voce; Irene De Bartolo – arpa.
Ennio Morricone, Nino Rota, Nicola Piovani, ma anche indimenticabili melodie come Moon River: le colonne sonore più conosciute nell’arrangiamento di un duo che trae il suo nome da un’importante divinità celtica femminile.
13 aprile 2023, ore 21: Pillole d’opera – concerto giocoso in un atto. Silvia Felisetti – voce narrante e soprano; Massimo Ghetti – flauto; Alan Selva – clarinetto; Javier Adrian Gonzalez – fagotto; Luca Bonucci – clavicembalo.
Aneddoti, arie, sinfonie e ouverture dell’opera lirica. Uno spettacolo frizzante destinato a ribaltare le aspettative dell’ascoltatore di musica classica e a divertire lo spettatore che non la frequenta.
Dal 4 al 12 febbraio 2023: Spettacolosi. Mostra fotografica di Paolo Ruffini.
In mostra gli scatti che Paolo Ruffini – storico fotografo bagnacavallese – ha dedicato ai personaggi del mondo dello spettacolo (teatro, cinema, musica) che nel corso degli anni sono passati da Bagnacavallo, ritratti durante le loro esibizioni ma anche in momenti della quotidianità. La mostra è aperta il sabato e la domenica, ore 10-12 e 15-18.

La rassegna si tiene a Bagnacavallo nella Sala di Palazzo Vecchio, in piazza della Libertà 5. L’ingresso agli spettacoli costa euro 7, è invece gratuito per i minori di 18 anni.
Apertura porte ore 20.
Informazioni e prenotazioni (consigliate) al cell./WhatsApp 333 7981563 o mail info@controsensobagnacavallo.it.

La rassegna è ideata e organizzata dall’associazione culturale Controsenso con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo; associazioni partner: Amici di Neresheim, Associazione Comunicando, Associazione musicale Doremi, Avis, Circolo Arci Casablanca. Direzione artistica di Michele Antonellini.

L’immagine della rassegna è tratta da un acquerello di Cinzia Baccarini.