Ramin Bahrami e Massimo Mercelli

Appuntamento il 16 dicembre con la Young Musicians European Orchestra diretta dal Maestro Giulio Arnofi

Dopo due anni di assenza forzata a causa del Covid, torna nella sua forma originaria il Concerto di Natale Ravenna-Betlemme, che si svolgerà venerdì 16 dicembre alle 21 al Teatro Alighieri, come secondo appuntamento della stagione di “Capire la Musica”.

Protagonista del concerto, come di consueto, sarà la Young Musicians European Orchestra diretta dal Maestro Giulio Arnofi con la partecipazione di 8 solisti: 6 giovanissimi e due star affermate del concertismo mondiale: Massimo Mercelli e Ramin Bahrami.

La prima parte del Concerto sarà dedicata a Vivaldi con due composizioni di rara esecuzione: il concerto per violoncello e orchestra in re minore (solista Marco Mauro Moruzzi) e il concerto per due violoncelli e orchestra in sol minore (solisti Marco Mauro Moruzzi e Raffaella Cardaropoli).

A seguire, sempre di Vivaldi, il celebre concerto in si minore per 4 violini e orchestra (brano molto amato da Bach, che infatti ne fece una trascrizione per 4 clavicembali e orchestra) con 4 giovanissimi solisti: Paolo Tagliamento, Federica Tranzillo, Lodovico Parravicini e Orest Smovzh.

Si terminerà con il Concerto Brandenburghese N.5 di Bach nel quale vedremo impegnati il flautista Massimo Mercelli e il pianista Ramin Bahrami.

Il concerto di Natale – afferma l’assessore alla Cultura Fabio Sbaraglia – è uno degli appuntamenti natalizi più attesi dai cittadini ravennati. Una tradizione, che quest’anno vede il coinvolgimento anche degli studenti e delle studentesse delle scuole del territorio, che si rinnova da ormai tanti anni coniugando alla musica occasioni importanti di solidarietà e che si distingue sempre per il coinvolgimento di nuovi e talentuosi giovani musicisti”.

“Dopo il 2019 – sottolinea il Presidente di Erconcerti Silvana Lugaresi – finalmente potremo ritornare a Betlemme, dove il Concerto sarà preparato ed eseguito a partire dal 9 dicembre prossimo nella Chiesa di Santa Caterina, al Children Baby Hospital e nella Casa del Fanciullo di Betlemme. E prima della esecuzione ravennate altre rappresentazioni e prove aperte saranno eseguiti a Cotignola, Imola, Cervia e Forlì. Saranno quindi alcune migliaia le persone che assisteranno ai nostri concerti di Natale”.

Alla serata di Ravenna parteciperanno anche i bambini delle scuole Mordani-Novello e della scuola Montanari a cui si aggiungeranno gli allievi delle scuole di Tredozio e Modigliana che alla fine del Concerto eseguiranno con l’Orchestra tre canzoni natalizie dopo essersi preparati nelle settimane precedenti con le loro insegnanti di musica.

Molti di loro parteciperanno a un concerto per la prima volta e vogliamo anche in questo modo favorire il ricambio generazionale di un pubblico, quello della musica classica, con una età media troppo alta.”

Inoltre, un’importante iniziativa benefica verrà svolta in occasione del concerto: l’Associazione Malva degli Ucraini di Ravenna organizza una raccolta fondi per donare “Luci di Natale”, ovvero generatori di luce, agli ospedali di Mikolaiev e di Cherson.

L’iniziativa è resa possibile con i contributi del Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Ravenna – assessorato alla Cultura, Consolato generale d’Italia a Gerusalemme, Eni-Main sponsor, Gruppo Sapir, Olympia di Navigazione e Coop.

Biglietti da 5 a 25 euro disponibili online: www.teatroalighieri.org.

Biglietteria del teatro dal lunedì al sabato o presso filiali de La Cassa di Risparmio di Ravenna. 

Per maggiori informazioni: erconcerti1@yahoo.it