(Shutterstock.com)

Denominato, nel racconto di Alessandra Maltoni, scrittrice ravennate, edito da “Helicon”, “Il lido del ballo e del mosaico”

Nella giornata di ieri, giovedì 8 dicembre, a Lido Adriano, è stato inaugurato il presepe natalizio, denominato, nel racconto di Alessandra Maltoni, scrittrice ravennate, edito da “Helicon”, “Il lido del ballo e del mosaico”; con l’evento che, da alcuni anni, è promosso grazie all’impegno di diverse persone.

In una nota, infatti, si ricordano, per il sostegno, sia gli amministratori condominiali, dello studio “Amministrazioni condominiali s.r.l.”, Marco, Roberto, Luisa e Vilma, in collaborazione col gruppo “Pittito”, sia il titolare della ditta gli “Artisti la posa”, sia altre attività e altre persone, tutte realtà che operano, ovviamente, a Lido Adriano, e che erano vicine al compianto Don Marco, pastore e promotore del bene della località.

Infatti, per omaggiare il prete per le sue azioni benefiche rivolte alla frazione ravennate, tante persone, tra cui anche privati, si sono industriati per la realizzazione di questa originale rappresentazione del Natale, continua la nota; e, essendo l’area pubblica, per i permessi si sono prodigati Gianni De Lorenzo, presidente della pro loco di Lido Adriano, e l’assessore competente. La nota, poi, si conclude con un altro ringraziamento, stavolta per tutte le figure che si sono impegnate per questo evento positivo, che qualifica la sensibilità culturale, artistica e spirituale di un lido importante di Ravenna. Tra i ringraziamenti spicca quello a Marco Poggioli, geometra.