Festa di Capodanno in piazza del Popolo

Nella serata del 31 dicembre Piazza del Popolo è stata animata dall’esibizione di Brent Jones & T.B. Mobb, mentre il 1 gennaio la città ha accolto il 2023 col concerto di Nate Martin & SIGN

Due corali statunitensi per archiviare il 2022 e salutare l’arrivo del 2023. Christmas Soul ha chiuso la sua quarta edizione con gli appuntamenti più attesi. Nella serata del 31 dicembre Piazza del Popolo è stata animata dall’esibizione di Brent Jones & T.B. Mobb, una formazione da dieci elementi, con sezione ritmica, guidata dal maestro, autore e produttore musicale Brent Jones, che ha conquistato varie nomination ai Grammy e agli Stellar Awards ed è stata per la prima volta in tour in Italia. Il 1 Gennaio 2023, invece, al Teatro Alighieri è toccato a Nate Martin & SIGN, gruppo fondato nel 2016 nella culla della musica gospel, la città di Chicago, e per la prima volta in tour in Europa. Una formazione giovane, meno devota ai canoni del gospel romantico e più incline a una spiritualità moderna, che si manifesta con ritmi e ballate ricche di groove che hanno concluso la rassegna di musica gospel organizzata da Comune di RavennaSpiagge Soul Fondazione Ravenna Manifestazioni.

BRENT JONES & T.P. MOBB (USA). Produttore, musicista e maestro di coro che vanta numerose nominations ai Grammy e agli Stellar Awards, cantante e autore di straordinario talento. Con il suo gruppo urbano Brent Jones & T.P. Mobb ha posto le basi per Kirk Franklin e il gospel contemporaneo. Il nuovo album dell’artista JDI Brent Jones “Nothing Else Matters” è l’attesissimo seguito di “Open Your Mouth and Say Something”, che è stato in cima alle classifiche di Billboard per oltre 54 settimane, ottenendo ampi consensi dalla critica e numerose nomination ai premi, tra cui il Dove Award 2019 e lo Stellar Award 2019. Originario della California, Jones ha avuto l’opportunità di produrre diversi progetti, dirigere molti cori di talento e assistere centinaia di pubblici, creandosi il proprio spazio nell’industria della musica gospel USA con il suo gruppo, il T.P. (Lode Totale) Mobb. Conosciuti per le loro influenze hip-hop e per i loro ritmi elettrizzanti, i T.P. Mobb sono stati in grado di ispirare non solo i giovani alla ricerca di un’espressione cristiana unica, ma anche persone di tutte le età che amano la buona musica con un messaggio eccitante ed edificante. Per anni, Jones e il T.P. Mobb hanno girato il mondo e registrato successi popolari come “Midnight”, con Coko Clemons del trio R&B canoro SWV, e “Goodtime”, il groove da capogiro presente in WOW Gospel 2000. Con apparizioni in importanti programmi TV di rete come “The Tonight Show” e dopo aver compiuto vari tour sia negli USA che a livello internazionale, inclusi vari paesi europei e africani, Jones ha sviluppato un seguito multiculturale in tutto il mondo. Le sue esperienze gli hanno permesso di diventare direttore musicale presso il multiculturale Valencia Christian Center, a Valencia in California, e in seguito è diventato il direttore artistico del KJLH Radio Free Choir nell’autunno del 2014. Nel 2020 Brent Jones ha ricevuto la certificazione Gold & Platinum dalla Recording Industry Association of America (RIAA) – per certificare oltre un milione di album venduti di “Awaken My Love”, la sua acclamata collaborazione con la superstar Childish Gambino. Sempre nel 2020 è presente nel film campione d’incassi della DreamWorks “Trolls World Tour” (con Justin Timberlake, Anna Kendrick e Mary J. Blige). Per la prima volta in Tour in Italia con il suo T.P. Mobb, si presenta in formazione a 10 elementi con sezione ritmica.

NATE MARTIN & SIGN (USA). Toni robusti, sound rinvigorito, ritmi sonori più marcatamente Gospel Soul made in USA sono gli elementi che compongono la personalità di Nate Martin & S.I.G.N. (Singing In God’s Name) fondati nel 2016. Nate Martin & S.I.G.N. si sono fatti rapidamente amare nella città di Chicago per la loro giovinezza, l’energia e la passione per Dio. Martin ha pochi eguali nelle escursioni e nei timbri vocali, e questa è la sua nuova veste sonora, meno devota ai canoni del gospel romantico e più incline alla spiritualità moderna, che si manifesta con ritmi e ballate ricche di groove, innalzando il livello emotivo con enfasi e con l’intento di trasportare il pubblico in ogni canzone. Tradizione e modernità vanno a braccetto come nei migliori episodi e in questa dimensione, tra i contributi ritmici e del gruppo vocale, si insedia uno dei più corposi live set gospel a cui si possa assistere. Nel 2020 Nate Martin & S.I.G.N. ha ricevuto un Eddy Award per “Album dell’anno” e nel 2021 un Gospel Music Choice Award per “Gruppo dell’anno”. Il gruppo ha viaggiato in tutti gli Stati Uniti diffondendo il Vangelo attraverso le canzoni. Per la prima volta in Europa, questa formazione si presenta con un insieme di musica religiosa tra Spirituals neri tradizionali e sonorità moderne.