L’iniziativa si svolge a cento anni di distanza dall’assassinio

L’auditorium «Arcangelo Corelli» di Fusignano ospiterà giovedì 12 gennaio alle 20.30 un convegno dedicato a Battista Emaldi, sindaco socialista della città rimasto vittima della violenza fascista, a cento anni esatti dalla scomparsa.

Saranno presenti il sindaco di Fusignano Nicola Pasi, la vicepresidente di Anpi nazionale Albertina Soliani, il presidente di Anpi Ravenna Renzo Savini e la presidente di Anpi Fusignano Anna Ghetti. La serata sarà introdotta e moderata da Laura Orlandini, ricercatrice dell’Istituto storico della resistenza di Ravenna e autrice del libro Battista Emaldi: l’assassinio di un sindaco.

Battista Emaldi fu eletto sindaco di Fusignano con il Partito socialista nel 1920; costretto a dimettersi dalla carica due anni dopo, venne poi aggredito e ucciso in pieno giorno, a pochi passi dal municipio del suo paese il 12 gennaio 1923.

L’iniziativa, a ingresso libero e gratuito, è organizzata da Anpi Fusignano con la collaborazione dell’Amministrazione comunale.