La nuova edizione è al via il prossimo 29 gennaio

Compie 25 anni una rassegna concertistica che nel tempo è divenuta non solo un solido e vivace punto di riferimento nella variegata offerta artistica della nostra città, ma anche uno spazio importante per la promozione dei giovani talenti della musica – dichiara il sindaco Michele de Pascale -. Anche per questa edizione è in programma un cartellone di rilievo che animerà le domeniche mattina ravennati con proposte musicali di qualità. Un ringraziamento speciale all’associazione culturale Mikrokosmos, vera e propria fucina di energie culturali e artistiche preziosa per la nostra comunità”.

Organizzata dall’Associazione Culturale Mikrokosmos sotto la direzione artistica di Barbara Valli, l’edizione 2023 di “Mikrokosmi” è la venticinquesima di una stagione concertistica attesa e apprezzata dalla critica locale e nazionale, per la capacità di unire linguaggi musicali diversi tra loro in proposte di grande caratura, profondo interesse e sicuro appeal anche sui più giovani, che infatti nel corso degli anni, sempre più numerosi hanno riempito la bellissima Sala Corelli del Teatro Alighieri, la domenica mattina alle 11.

Dal 29 gennaio al 7 maggio, 11 appuntamenti dedicati alla grande musica interpretata da artisti di fama internazionale ma anche da giovanissimi talenti che si sono distinti in importanti concorsi e promossi da grosse società concertistiche italiane con le quali Mikrokosmos ha stretto solide collaborazioni.

Il 29 gennaio aprirà la rassegna il pianista milanese apprezzato in tutto il mondo Davide Cabassi con Kreisleriana op. 16 di R. Schumann e Quadri di un’Esposizione di M. Mussorgskij.

Il 5 febbraio il pubblico di Sala Corelli potrà festeggiare i 35 anni di musica insieme del duo formato da Danilo Rossi (storica Prima Viola del Teatro alla Scala) e il pianista Stefano Bezziccheri. Il 12 febbraio un altro duo, il Primo Clarinetto del Teatro alla Scala Fabrizio Meloni col pianista Takahiro Yoshikawa.

Il 26 febbraio Mikrokosmi Off propone una bella collaborazione con alcune realtà didattiche musicali ravennati: gruppi cameristici formati da allievi del Conservatorio G.Verdi di Ravenna e l’Orchestra dei Giovani formata anche da ex allievi dell’Istituto Comprensivo San Biagio, indirizzo musicale della scuola Media Don Minzoni.

Il 5 marzo una giovane promessa del pianoforte, Edoardo Riganti Fulginei con Liszt, Rachmaninov e Scriabin. Diciottenne, ha già vinto più di 30 premi in concorsi nazionali e internazionali che lo hanno portato ad esibirsi in tutto il mondo. Nel settembre 2022 ha vinto il Primo Premio con borsa di studio offerta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna per partecipare alla Masterclass del Maestro Nazzareno Carusi organizzata dalla Ceroni Piano School in collaborazione con Capit e Associazione Mariani.

Il 12 marzo un altro giovanissimo talento pianistico, il sedicenne Antonio Alessandri.

La rassegna continua tutta all’insegna del pianoforte: il 26 marzo sarà sul palco Roberto Giordano, pianista di fama internazionale protagonista di concerti sui palcoscenici più suggestivi e prestigiosi del mondo. Il 2 aprile il gradito ritorno di Antonio Chen Guang, il 23 aprile Beethoven con Olaf John Laneri, il 30 aprile la giovanissima Luna Costantini con Beethoven, Chopin e Rachmaninov per finire il 7 maggio con Giuseppe Albanese, uno dei più richiesti pianisti della sua generazione, ha suonato in tutto il mondo e per le più importanti società concertistiche. Suonerà un programma vario e interessante, da Nino Rota a Michael Nyman, Ennio Morricone, John Williams.

Biglietti e abbonamenti presso la biglietteria del Teatro Alighieri.

info 347.4310058