Mercoledì, a Ravenna, si terrà il convegno su Arte pubblica e mecenatismo moderno
La fontana di Claude Rahir al Parco della Pace

Mercoledì 13 dicembre alle ore 15.00 presso la Sala rossa del Pala de André di Ravenna

Nella cornice del Palazzo delle Arti e dello sport Mauro De André, dove nei primi anni Novanta ebbe luogo uno dei progetti simbolo di Ferruzzi per l’Arte, grande esempio di mecenatismo contemporaneo a Ravenna, si confrontano alcune delle voci più rappresentative a livello nazionale nel campo dell’arte, dell’università e del restauro. L’incontro, aperto alla cittadinanza, è incentrato sul ruolo e la funzione dell’arte pubblica e del nuovo mecenatismo contemporaneo con un focus speciale legato alla figura di Alberto Burri e sul suo rapporto con la città di Ravenna.

All’evento intervengono Giovanna Cassese Presidente del Consiglio nazionale per l’alta formazione artistica e musicale presso il Ministero dell’Università e della ricerca, Bruno Corà Presidente della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri di Città di Castello, Andrea Zanotti Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna, Maria Rita Bentini docente di Storia dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, Antonio Danieli Vicepresidente e Direttore generale della Fondazione Golinelli di Bologna, Stefano Flammini già AD della Flammini Enginering, Francesco Moschini Direttore artistico FFMAAM | Fondo Francesco Moschini A.A.M. Architettura Arte Moderna e Luca Leonelli, Dirigente del Servizio Edilizia Pubblica del Comune di Ravenna.

Fra i temi proposti Giovanna Cassese fa un’introduzione generale sull’arte pubblica in Italia a cui si aggancia Bruno Corà con il suo intervento relativo a Burri; la ricerca e il ruolo dell’Università di Bologna viene trattato da Andrea Zanotti mentre Maria Rita Bentini inserisce nell’incontro Ravenna e le esperienze relative a i suoi spazi pubblici con opere d’arte; il “mecenatismo visionario” contemporaneo della Fondazione Golinelli è trattato da Antonio Danieli.  Francesco Moschini e Stefano Flammini, fautori insieme a Raul Gardini e al Gruppo Ferruzzi di quel grande progetto che fu Ferruzzi per l’arte, qui relazionano quel programma di neo mecenatismo artistico-culturale. Termina l’incontro Luca Leonelli con il progetto di restauro del Grande Ferro R.

Un pomeriggio di riflessioni in un luogo simbolo della cultura a Ravenna.