La nuova orchestra annuncia le prime date del tour

Lo scorso Festival di Sanremo, nella serata di mercoledì 7 febbraio, il teatro Ariston si è trasformato nella più grande balera d’Italia, così come aveva annunciato Amadeus, grazie ai giovani ospiti, i Santa Balera, orchestra di giovanissimi del liscio, con età media sui 20 anni.

Sono stati 13 milioni e 500 mila gli spettatori in tv che in quella serata hanno cantato e ballato Romagna Mia con la nuova orchestra Santa Balera, premiata da Amadeus.

Infatti, il brano di Secondo Casadei pubblicato nel 1954 che è diventato popolare nel mondo: un inno di condivisione che festeggia quest’anno i 70 anni è stato presentato sul palco del Teatro Ariston al 74° Festival della canzone italiana premiato in diretta con una Targa Siae per i suoi 70 anni. Intanto il video della loro esibizione supera le 200 mila visualizzazioni.

L’orchestra si è già ritrovata in sala prove per allestire una scaletta rivisitata dei principali Giganti del Liscio, alcuni inediti e altri brani particolari per prepararsi ad un tour che porti il nuovo liscio ad un nuovo pubblico a partire dalla prossima primavera.

Ecco le prime date del tour:

  • 1 MAGGIO: SAVIGNANO SUL RUBICONE PER I 70 ANNI DI ROMAGNA MIA
  • 1 GIUGNO: RAVENNA FESTA DELL’ESP
  • 14 GIUGNO: LISCIO STREET PARADE A RIMINI 
  • 7 SETTEMBRE: FORLÌ PER CARA FORLÌ 
  • 4 OTTOBRE: FAENZA AL MEI PER IL PREMIO ARTE TAMBURINI

Inoltre si sta lavorando a importanti date in occasione della Festa dei Portici a Bologna, della Notte Rosa sulla Riviera Adriatica e in tanti altri importanti appuntamenti.

I musicisti dei Santa Balera sono: Matilde Montanari, Emanuele Tedaldi, Loris Casadei, Kevin Cimatti, Christian Di Giacomo, Carlotta Marchesini, Andrea Medri, Riccardo Monti, Nicolò Quercia, Samuele Sangiorgi e la Dj Martina Gaetano.  Con loro ci sono sempre i Giovani Ballerini di Romagna di Santa Balera.

Giordano Sangiorgi, patron del MEI e organizzatore della Notte del Liscio e produttore della Nuova Orchestra SANTA BALERA dichiara: «C’è una terza generazione che sta prendendo in mano il testimone del nuovo liscio in Romagna: sono tutti musicisti giovani, ma di grande qualità che hanno progetti paralleli nei più diversi ambiti musicali e che provengono dal circuito Vai Liscio della Regione Emilia Romagna, che ha supportato la presenza dell’orchestra Santa Balera  a Sanremo, con all’interno il circuito che ha toccato dieci balere, avvicinando ancora più i giovani al liscio e al mondo del ballo e al suo pubblico nelle balere storiche insieme ai big del liscio.In Emilia Romagna, e anche in molte parti d’ Italia, le nuove leve si stanno appropriando del liscio e del folk come espressione di musica libera e indipendente in cui si può contemporaneamente recuperare la tradizione con un occhio alla sperimentazione e all’innovazione, senza omologarsi ai suoni commerciali, insomma, una importante alternativa al mainstream tutto uguale delle piattaforme social. Giovani musicisti, cantanti, autori e compositori, dj, ballerini, per un grande spettacolo realizzato da una nuova generazione che merita di essere raccontata e valorizzata».