In una lettera firmata il disagio di segnalazioni inascoltate sulla situazione del ponte di via Pugliese

“A Roncalceci il ponte di via Pugliese è ancora inagibile a quasi un anno dall’alluvione”: è questa la denuncia dei cittadini riportata in una lettera.

“Segnalazioni inascoltate: i cittadini sono arrabbiati – prosegue la lettera –. È veramente assurdo e inaccettabile che a distanza di quasi un anno dagli eventi alluvionali che hanno duramente colpito la nostra zona (e non solo a causa di essi), il ponte sulla via Pugliese risulti ancora chiuso al traffico”.

“Va ricordato – si evidenzia – che esso compare nell’elenco delle opere di urgenza stilato dal comune di Ravenna e già finanziato dalla struttura commissariale, il cui ripristino, se i tempi dichiarati fossero stati rispettati, doveva essere già stato attuato e concluso entro il 2023. Ma questo purtroppo non è avvenuto”.

Secondo quanto affermato dalla lettera, firmata da una cittadina, la prolungata chiusura di questo ponte interrompe sì una strada secondaria, ma che risulta essere uno dei collegamenti fondamentali per la zona, con i paesi limitrofi e soprattutto verso la città di Ravenna: “Assurdo e poco funzionale obbligare i cittadini a transitare sulla via Ravegnana, appesantendo una strada già assai trafficata e pericolosa,  o passare da Russi. Senza parlare poi del costo economico ed ambientale a cui si sottopongono i cittadini: tempi più lunghi, più strada, più carburante più denaro, più inquinamento”.

Ma a indispettire i cittadini sono soprattutto le segnalazioni inviate dai residenti all’Amministrazione e per ora risultate vane: “Ha quasi il sapore di un racconto di fantascienza o (forse) meglio di una comica, di come, dopo un anno nessuno abbia ancora ripristinato un ponticello lungo poco più di 3 m”.

“Attendiamo quindi trepidanti – conclude la lettera – che qualcuno si palesi sul nostro territorio, che ci dia tempi certi sulla riapertura e che, alla luce di questo, un fumoso ‘faremo’ si tramuti in un ‘stiamo già facendo!’”.