Per Simonetta Zalambani “Il modo migliore per celebrare la ricorrenza”

Questo pomeriggio, in occasione della “Festa delle Donna”, la CNA provinciale di Ravenna e CNA Impresa Donna hanno devoluto un contributo all’Associazione “Linea Rosa”.

Alessandra Bagnara, dopo avere ringraziato calorosamente la CNA, ha comunicato che “il contributo verrà utilizzato per finanziare alcuni progetti indirizzati ai minori vittime di violenza, assistiti e ospitati – insieme alle loro madri – nelle tre case rifugio gestite dall’Associazione assieme a un centro di prima accoglienza”.
“Questa donazione – commenta la presidente di CNA Impresa Donna, Simonetta Zalambani – ci pare il modo migliore per celebrare una ricorrenza che, attualizzata, deve ricordare a tutti il valore che il genere femminile apporta alla società civile, all’economia e alla coesione sociale di un territorio. Il nostro contributo vuole essere un piccolo gesto di solidarietà per sostenere le attività di Linea Rosa che presta aiuto a donne e bambini, troppo spesso vittime di violenza”.

“CNA Impresa Donna – di cui fanno parte 2188 donne tra titolari, socie e collaboratrici – è un raggruppamento di interessi che opera con azioni dirette al raggiungimento di obiettivi condivisi, avendo a riferimento valori chiave finalizzati a promuovere, sostenere e valorizzare la cultura d’impresa al femminile. Dare impulso a iniziative ed azioni a favore dello sviluppo e della qualificazione della presenza delle donne nel mondo dell’imprenditoria e del lavoro in genere significa, infatti, contribuire alla promozione di un cambiamento culturale e sostanziale della società”.

“Le imprenditrici sono innanzitutto soggetti economici e, in questo ambito, si vuole indirizzare l’impegno di CNA Impresa Donna, con la consapevolezza che ogni imprenditrice ha un proprio percorso culturale e imprenditoriale, un proprio vissuto e una propria sensibilità.
Scopo del raggruppamento è consentire a tutte le imprenditrici socie di valorizzare e condividere la propria specificità, di incrementare le relazioni fra imprese, partner economici, finanziari, politici, istituzionali e sociali, di promuovere azioni per migliorare le condizioni in cui esse operano sostenendo la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. CNA Impresa Donna vuole, inoltre, rafforzare la presenza delle imprenditrici negli organismi di rappresentanza socio-economici per caratterizzare e arricchire, con i propri valori e le proprie peculiarità, il tessuto imprenditoriale”.