Al centro dell’incontro viticoltura ed enologia

Nei giorni scorsi il Polo di Tebano ha ospitato una delegazione di cinesi provenienti dalla provincia cinese di Xinjiang. Come spiegano i promotori dell’iniziativa, il gruppo , composto da ricercatori e tecnici ospiti dell’Università di Bologna, ha visitato il Polo di Tebano, dove l’Università di Bologna è presente con il proprio corso di laurea in Viticoltura ed Enologia (gestito dalla Società Terre Naldi tramite convenzione stipulata con il Comune di Faenza). Il gruppo, accompagnato dal prof. Adamo Domenico Rombolà e dal prof. Maurizio Canavari, dell’Università di Bologna, è stato accolto dal dott. Vanni Tisselli (in rappresentanza di ASTRA e CRPV), dal dott. Roberto Zisa (in rappresentanza di CAV), dal dott. Filiberto Mazzanti (in rappresentanza del Consorzio Vini di Romagna). “Gli ospiti hanno così potuto conoscere gli Enti del Polo e le loro specificità. Non è mancata una visita presso il vigneto didattico-sperimentale, gestito con tecniche altamente sostenibili, dove gli ospiti hanno potuto dilettarsi in un saggio di potatura. Non meno gradita la degustazione dei deliziosi vini realizzati presso la Cantina di ASTRA, accompagnati da prodotti tipici romagnoli. La delegazione ha espresso apprezzamento per le attività didattiche e di ricerca condotte presso il Polo Vitivinicolo di Tebano, ringraziando per la calorosa accoglienza ricevuta”.