Un'edizione passata della "OMC Med Energy Conference"

Il 27 marzo

Sarà un parterre particolarmente internazionale quello che mercoledì 27 marzo 2019 aprirà a Ravenna la XIV edizione dell’Offshore Mediterranean Conference (OMC2019), commentano gli organizzatori. Tema di questa edizione: ‘Expanding the Mediterranean Energy Sector: Fuelling Regional Growth’. Oltre alle confermate presenze nazionali, interverranno Tarek El Molla (ministro del Petrolio dell’Egitto), George Stathakis (ministro dell’Energia della Grecia), Ignasius Jonan (ministro dell’energia Indonesiano), Pratima Rangarajan (AD OGCI Climate Investments) e Simon Flowers (CEO Wood Mackenzie). Queste prime adesioni confermano il forte interesse del mondo energetico internazionale per l’appuntamento con OMC2019. “Da una parte – commenta Enzo Titone, chairman di OMC2019 -abbiamo i Paesi produttori ai quali va offerta la possibilità di un progressivo sviluppo sostenibile e di un miglioramento delle condizioni di vita della popolazione utilizzando le ingenti scoperte di gas ma anche la componente di energia da fonti rinnovabili di cui sono ricchi. Dall’altra c’è l’Europa, grande consumatrice di energia e impegnata nella diversificazione delle fonti di approvvigionamento energetico”. Simon Flowers delineerà il panorama mondiale delle future esigenze energetiche, mentre Pratima Rangarajan porterà un contributo di primo piano in merito alle strategie da seguire per limitare i cambiamenti climatici limitando le emissioni in atmosfera. “A confermare il grande interesse del mondo oil&gas per OMC2019 concorre anche l’assegnazione degli spazi espositivi all’interno della manifestazione, già oggi occupati al 90%”, conclude l’organizzazione.