La proposta di Veronica Verlicchi, Capogruppo de La Pigna

In vista della cosiddetta fase 2 che vedrà la graduale riapertura delle attività dopo il lockdown causato dall’emergenza Coronavirus, si moltiplicano le proposte per rilanciare l’economia. Veronica Verlicchi, Capogruppo de La Pigna in consiglio comunale, sottolinea la scarsa attitudine dei ravennati “per l’uso dei mezzi pubblici, anche a causa della qualità del servizio offerto che non sempre risponde adeguatamente alle esigenze della città, del forese e dei lidi”.

“Ed é altamente probabile che il numero dei fruitori dei mezzi pubblici diminuisca ancora – sottolinea Verlicchi -, a causa delle misure di distanziamento per contrastare la diffusione del Covid 19 ed alle prescrizioni che il Governo nazionale sta pensando di varare per il loro utilizzo. Dall’altra parte, ci sono le tante attività commerciali ed artigianali oltre che bagni e attività dei Lidi, che in queste settimane sono rimaste chiuse, e che necessitano di sostegno ed agevolazioni per evitare che il tessuto economico della nostra città si impoverisca”.

“Riteniamo, allora – propone La Pigna -, utile che il Comune di Ravenna proceda con la riduzione delle tariffe dei parcheggi, con particolare attenzione a quelli del centro e dei Lidi, ma non solo, così da favorire l’afflusso dei clienti verso gli esercizi pubblici e gli stabilimenti balneari del nostro territorio. É fuori di dubbio che vi sia la necessità di rianimare il nostro centro storico, da anni sofferente per la progressiva scomparsa di attività. Così come gli stabilimenti balneari e le attività commerciali (bar, ristoranti, negozi, ecc.) dei nostri lidi avranno bisogno di particolare sostegno per affrontare una stagione turistica che si preannuncia irta di difficoltà ed incertezze.  La riduzione delle tariffe dei parcheggi (nei giorni e nei periodi in cui é previsto) costituirà un incentivo per chi vorrà usufruire di questi servizi”.

“Chiediamo – conclude Verlicchi – al Sindaco Michele de Pascale di valutare questa nostra proposta, così come le tante proposte che gli abbiamo presentato in queste settimane, e per le quali attendiamo le sue valutazioni”.