Jeff Bezos (Amazon, 187 miliardi di dollari), Bill Gates (Microsoft, 121 miliardi), Mark Zuckerberg (Amazon, 102 miliardi) gli uomini più ricchi al mondo

Jeff Bezos (Amazon, 187 miliardi di dollari), Bill Gates (Microsoft, 121 miliardi), Mark Zuckerberg (Amazon, 102 miliardi) gli uomini più ricchi al mondo

Jeff Bezos, Bill Gates, Mark Zuckerberg; come dire Amazon, Microsoft, Facebook. Così il podio dei tre uomini più ricchi del mondo, secondo il Bloomberg Billionaires Index, e delle rispettive creature, tutte legate alla Silicon Valley, il colosso della logistica mondiale, il fondatore dell’azienda con i più diffusi software da ufficio, il creatore del social network più popolare nel mondo. La ricchezza mondiale corre quindi online. Tre americani di tre diverse generazioni guidano quindi l’annuale classifica dei 500 uomini più ricchi del mondo pubblicata. Al primo posto Jeff Bezos, 56 anni, con un patrimonio di 187 miliardi, al secondo Bill Gates, 64 anni, con 121 miliardi e al terzo Zuckerberg, 36 anni, con 102 miliardi. La classifica prosegue con un imprenditore indiano, Mukesh Ambani (quarto con 80,6 miliardi di dollari), presidente, ceo e maggiore azionista di Reliance Industries Limited, gruppo del settore petrolifero e petrolchimico, poi il francese patron del colosso del lusso Lvmh Bernard Arnault (quinto con 80,2 miliardi) quindi altri cinque americani a chiudere la lista dei primi dieci: in ordine, Warren Buffett (79,2 miliardi) ottantanovenne oracolo di Omaha, poi Steve Ballmer (76,4 miliardi), amministratore delegato di Microsoft per 6 anni fino al 2014, quindi i fondatori di Google, Larry Page (71,3 miliardi) e Sergey Brin (69,1 miliardi), infine il funambolico fondatore di Tesla, Elon Musk (68,7 miliardi).

Primo italiano al 29esimo posto, Giovanni Ferrero, patron della Nutella (24,5 miliardi di patrimonio) seguito da Leonardo Del Vecchio al 56esimo posto (circa 20 miliardi di dollari). Rispetto al 2019, Bezos si conferma al primo posto, Gates avanza di una posizione (era terzo), Zuckerberg di due (era quinto). Retrocede Arnault (dal secondo al quinto posto). Al di là della nazionalità si può scorgere anche chi ha peggiorato sensibilmente la propria posizione passando dall’ottavo al ventiduesimo posto, come il messicano Carlos Slim, miliardario il cui impero va dalle telecomunicazioni al tabacco al petrolio. Il più povero di questa classifica, il 500esimo uomo più ricco del mondo, è Laurence Graff, è un gioielliere britannico e vanta un patrimonio di quasi 4 miliardi di dollari e mezzo.