Tavolini di un bar (foto di repertorio shutterstock)

Soddisfazione da parte delle Associazioni di Categoria: “L’Amministrazione ha dimostrato sensibilità nei confronti delle imprese”

Su proposta della Giunta il Consiglio comunale di Ravenna ha approvato a luglio la delibera che dimezza per l’anno 2020 la Tassa di Occupazione Suolo per le Aree Pubbliche (TOSAP) per tutta una serie di attività commerciali ed artigianali colpite dalla crisi economica dovuta all’epidemia di Coronavirus.

L’agevolazione riguarda pubblici esercizi, attività artigianali, esercizi commerciali ed operatori ambulanti in possesso di concessione. Eventuali ampliamenti delle occupazioni in via temporanea fino al 31 ottobre 2020 finalizzate ad assicurare misure minime di sicurezza e distanziamento, richieste sia da parte di attività di pubblico esercizio che di attività artigianali e commerciali, sono inoltre escluse dal pagamento della TOSAP.

“Un provvedimento doveroso ed importante, che certamente non risolve le grosse problematiche economiche ma che allevia la tassazione a carico delle imprese e dimostra sensibilità alle istanze del mondo imprenditoriale” commentano le Associazioni di Categoria (…) “e che insieme alla rimodulazione della TARI costituisce un’altra piccola boccata d’ossigeno per la continuità e l’operatività delle attività”

“L’abbattimento di TOSAP e TARI sono state fra le prime istanze presentate all’Amministrazione, che ha potestà decisionale su questi tributi e su cui ci è stata fin da subito espressa disponibilità a lavorarci, fino a questa delibera che finalmente stabilisce con ufficialità questi provvedimenti”.