Succede a Pietro Bellucci, che ha guidato il Caaf regionale dal marzo del 2019

Costantino Ricci è il nuovo presidente del Caaf CGIL Emilia-Romagna. Votato all’unanimità dall’assemblea dei soci (composta dalla Camere del Lavoro rappresentate dai rispettivi segretari generali), succede a Pietro Bellucci, che ha guidato il Caaf regionale dal marzo del 2019. L’elezione a presidente regionale del Caaf giunge in concomitanza con la scadenza del secondo mandato di Ricci da segretario generale della Cgil di Ravenna.

Nato a Massa Lombarda nel 1961, Ricci avvia la sua esperienza nella Cgil come delegato alla fornace di Massa Lombarda del gruppo Rdb nel 1983. Nel 1988 diviene funzionario della Fillea dove arriva a ricoprire l’incarico di segretario provinciale, per poi essere nominato coordinatore dell’area di Lugo. Dal 2001 al 2010 è segretario organizzativo della Cgil provinciale di Ravenna, e dal 2010 al 2012 coordinatore dei Servizi della Camera del lavoro.

Ci complimentiamo con Ricci per il nuovo incarico, sicuri che saprà raggiungere gli obiettivi di mandato indicati dall’assemblea dei soci. Allo stesso tempo, vogliamo esprimere i più sentiti ringraziamenti a Bellucci (già segretario nella Camera del lavoro territoriale di Cesena dal 2001 al 2010)  per l’importante esperienza svolta prima all’interno della segreteria regionale della CGIL (con delega all’Organizzazione) e poi alla guida del CAAF. Il suo lavoro ha consolidato il ruolo, la centralità e l’efficacia del nostro sistema dei servizi fiscali, posto sempre a supporto dei bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori, a maggior ragione in questa particolare fase per l’Italia e per l’Emilia-Romagna.