Un gruppo di donne si confronta in ambito lavorativo (foto di repertorio)

Riconoscere condotte che pregiudicano assunzioni, rientri dalla maternità e progressioni di carriera che penalizzano le donne.

In occasione della Giornata Internazionale dell’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, la consigliera di Parità della Provincia Di Ravenna Carmelina Fierro, insieme ad altre colleghe e alla consigliera di Parità regionale Emilia-Romagna Sonia Alvisi, ha  pubblicato le Linee Guida sulle Discriminazioni in ambito lavorativo .

Si tratta di una guida operativa, realizzata insieme all’Ispettorato del lavoro, per tutti gli interventi di vigilanza e tutela nei luoghi di lavoro affinché si possano riconoscere le condotte che di fatto pregiudicano assunzioni, rientri dalla maternità, progressioni di carriera che penalizzano le donne.

L’esperienza comune della rete delle Consigliere e degli Ispettori dell’Emilia-Romagna ha infatti evidenziato l’esigenza di produrre un documento che consenta di fornire metodologie e indirizzi operativi uniformi, su tutto il territorio regionale, in materia di parità e contrasto alle discriminazioni in ambito lavorativo.

Per poter intervenire sono necessari azioni sinergiche tra consigliera di Parità e Ispettorato del Lavoro, operazioni da affiancare poi alla promozione di buone pratiche in cui tutti i soggetti sono coinvolti, dalle organizzazioni sindacali, alle associazioni di categoria, alle professioni che promuovono sviluppo e lavoro.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti è possibile visionare il documento sul sito della Provincia.