L’opera in progetto è stimata in circa 400.000 euro di cui 280.000 finanziati con contributi statali e la restante parte finanziata con risorse del Comune

Hanno preso il via questa settimana i lavori di adeguamento sismico della palestra della scuola primaria di Bagnacavallo.

L’opera in progetto, a cura dell’ingegnere Stefano Gagliardi di Conselice, è stimata in circa 400.000 euro di cui 280.000 finanziati con contributi statali e la restante parte finanziata con risorse del Comune; i lavori sono stati affidati tramite gara al Consorzio C.E.I.R. di Ravenna che ha individuato come ditte esecutrici la C.M.C.F. e l’Amorino Impianti, entrambe di Faenza.

L’intervento, che fa parte del completamento della messa in sicurezza sismica dell’intera struttura scolastica, si concluderà entro l’anno, mentre entro l’estate è previsto il termine dei lavori di adeguamento antisismico del Palazzetto dello Sport.

«La conclusione di queste importanti opere – anticipa l’assessore ai Lavori pubblici Vilio Folicaldi – consentirà poi di procedere con la progettata ristrutturazione della piastra polivalente, i cui lavori saranno eseguiti entro il 2022.
L’Amministrazione comunale esprime la propria soddisfazione per i notevoli passi avanti compiuti in questi anni nell’opera di messa in sicurezza di strutture scolastiche e sportive.»