Deco Industrie - sede di Bagnacavallo

175 milioni di ricavi consolidati e 3 milioni di utile. +10% Cura della Casa, + 8% settore alimentare. 

Si è svolta sabato 15 maggio (online, secondo le regole per contrastare la diffusione del Covid-19) l’annuale assemblea di Deco Industrie, la cooperativa che progetta, realizza e confeziona detergenti per la cura della casa e della persona e prodotti alimentari da forno, dolci e salati.

I numeri che hanno contraddistinto il 2020 sono positivi e indicano che la realtà con sede a Bagnacavallo (RA) ma con varie sedi produttive sparse tra Romagna ed Emilia si è fatta trovare pronta dal repentino cambio di scenario che ha imposto la pandemia, registrando ricavi consolidati per 175 milioni e risultato utile netto di oltre 3 milioni. 

Lo scenario del 2020 è stato, e continua ad essere, straordinario ed incerto ma l’azienda ha prontamente letto il nuovo paradigma che la pandemia da Covid 19 ha imposto e reagito prontamente grazie al lavoro dei soci e dei dipendenti che, con grande senso di responsabilità, hanno proseguito nelle loro mansioni con attenzione, dedizione e spirito di squadra. Grazie a ciò i volumi di vendita nel comparto dei generi della “Cura per la Casa” hanno avuto un incremento del +10%, trainato dai prodotti per l’igiene e disinfezione, così come i prodotti del settore alimentare che sono cresciuti del +8,4% per il travaso dei consumi dal canale “Fuori Casa”. 

 Da sinistra: Francesco Canè, Antonio Campri e Amedeo Fanti (direttore amministrazione e finanzia)

Tra le operazioni degne di nota, da segnalare l’accordo sottoscritto a fine 2020 per la cessione del ramo d’azienda di piadine Loriana alla società Valsoia S.p.A. con la produzione che proseguirà negli attuali stabilimenti Deco di Forlì, mantenendo inalterate la forza lavoro e la filiera di approvvigionamento e il riconoscimento da parte del Ministero dello Sviluppo Economico di Scala, primo marchio del comparto detergenza, quale Marchio Storico d’interesse Nazionale.

Il 2021 sarà per Deco Industrie un altro anno importante: il 27 gennaio 2021 la cooperativa ha compiuto 70 anni d’attività. Per questo traguardo è stato ideato un logo speciale che aggiunge ai tradizionali elementi che parlano della solidità e della dinamicità del gruppo, i colori del tricolore, indice del forte legame dell’azienda con il territorio.

Nei primi giorni di Gennaio 2021 Deco ha inoltre concluso l’acquisizione del biscottificio ex Saltari di Bondeno (FE), che la cooperativa già gestisce dal 2012.  Il biscottificio della provincia ferrarese è composto da capannoni, laboratori, magazzini, uffici, impianti e macchinari per il ciclo completo di produzione di frollini e dà lavoro a oltre 60 persone.

“Il 2020 è stato per Deco Industrie – dichiara Francesco Cané, Amministratore Delegato – un anno che avrebbe potuto metterci in forte difficoltà per la sua imprevedibilità e drammaticità. Invece ci ha fatto crescere dimostrando che Deco Industrie è una realtà sana, forte, capace di leggere i cambiamenti e di adattarsi in tempi brevi, esattamente quello che deve saper fare una moderna realtà che vuole restare competitiva sul mercato”.

“L’anno appena passato – dichiara il presidente Antonio Campri – ci ha dimostrato, se mai ce ne fosse stato bisogno, che i nostri soci e lavoratori sono la colonna portante della cooperativa. Fin dai primi giorni della pandemia hanno compreso la gravità della situazione, hanno osservato tutte le nuove norme che si rendevano necessarie e si sono rimboccati le maniche. Noi li abbiamo premiati con un bonus-covid da 1.300€ ma a loro, a tutte le lavoratrici e i lavoratori, va il nostro più sincero ringraziamento”.