Mingozzi, Eviani e Masotti nel corso dei vari collegamenti.

La giornata di oggi è stata aperta con l’intervento del presidente Giannantonio Mingozzi e con le successive relazioni di Michele Eviani, Federico Masotti, Luca Guerrini e Angelo Dell’Ovo.

Promosso da ITL, Regione e Sestante di Confindustria Ravenna si svolge in questi giorni, in collegamento video con aziende portuali e centri di formazione, il Corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore denominato “Tecnico per la programmazione della produzione e logistica digitale e sostenibile” che conta su 22 iscritti. 

La giornata di oggi è dedicata alle attività di TCR, Terminal Container Ravenna, aperta con l’intervento del presidente Giannantonio Mingozzi e con le successive relazioni di Michele Eviani, Federico Masotti, Luca Guerrini e Angelo Dell’Ovo. Agli studenti collegati, ravennati e di provincie limitrofe, diplomati o laureati, Mingozzi ha fatto riferimento al dopo-covid che registra già un miglioramento delle attività di imbarco e sbarco nel terminal con un +12% di incremento volumi a fine maggio,  aggiornando i corsisti sui lavori previsti di approfondimento dei fondali come da appalti affidati dall’Autorità portuale, e per nuove banchine. “Ma soprattutto il tema della logistica e della organizzazione dei servizi – ha sottolineato Mingozzi -, rappresenta per la formazione delle nuove leve un investimento straordinario perchè capace di sostenere l’uso di nuove tecnologie e di dare fiducia a tutto il contesto portuale per il mantenimento dei livelli occupazionali in ogni settore”.