Da sinistra: Franco Tozzi (Presidente Tozzi Green), Maria Lucia Gaetani (Fondatrice IUV), Cosimo Maria Palopoli (Fondatore e Amministratore Delegato IUV), Andrea Tozzi (Amministratore Delegato Tozzi Green).

L’azienda di Mezzano operativa nell’ambito delle energie rinnovabili ha firmato una partnership con la giovane realtà emergente attualmente collocata nell’incubatore Romagna Tech di Faenza

Il Gruppo Tozzi Green, uno dei principali gruppi italiani nel settore delle energie rinnovabili e fra i principali player mondiali nell’elettrificazione rurale,ha deciso di investire in IUV srl, una start up attiva nel settoredi packaging sostenibili e biodegradabili. Le due realtà hanno sottoscritto un accordo pluriennale che prevede scambi di tecnologie ed il supporto in ambito amministrativo, legale e di sviluppo di business da parte del gruppo Tozzi Green alla start up. Obiettivo di IUV, fondata da Cosimo Maria Palopolie da Maria Lucia Gaetani,  è di abbattere  in  maniera  sostanziale  l’uso  della  plastica e  di ridurre  gli  sprechi  alimentari,  attraverso  la realizzazione    di sistemi    di    confezionamento    innovativi,    sostenibili,    commestibili,    completamente biodegradabili a partire da fonti di origine naturale e scarti della filiera. La startup, al momento collocata nell’incubatore pubblico-privato Romagna Techdi  Faenza, sarà trasferita alla Tozzi Green. IUV ha in portafoglio un brevetto per rivestimenti totalmente biodegradabili ed offre due linee di prodotto: Columbus’egg e Aegis, film biodegradabili per il confezionamento di beni di largo consumo. L’investimento della Tozzi Green  in  IUV  ha  l’obiettivo  di  facilitare  la  crescita della società,  valorizzando  le peculiarità ed il know-how di interesse ambientale e sociale. Tozzi Green supporterà nUV con la propria struttura con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo anche grazie agli asset tecnologici già presenti nel Gruppo.