Il centro ricerche "Cestha", con sede a Marina di Ravenna

Fino a domani si potrà inviare la propria candidatura, con l’offerta di lavoro che ha avuto un grande riscontro

Il centro ricerche “Cestha” di Marina di Ravenna, impegnato nella ricerca in ambito di pesca sostenibile e di studio e di cura delle tartarughe marine, è alla ricerca di una figura professionale, per ampliare lo staff. Nello specifico, è alla ricerca di una risorsa per l’esecuzione di progetti divulgativi e disseminativi, nonché di una risorsa che supporti lo staff del centro nell’esecuzione dei progetti scientifici in corso.

Le candidature, i cui dettagli sono pubblicati nell’annuncio sulla pagina Facebook del centro, si sono aperte lunedì 10 gennaio e si chiuderanno domani, giovedì 20 gennaio. Al momento, l’offerta di lavoro ha ricevuto un grandissimo riscontro, con numerose candidature arrivate da tutta Italia, addirittura dalle isole. 

In merito all’assunzione del divulgatore da parte di “Cestha”, la direttrice scientifica, Sara Segati, ha così commentato: “Siamo molto soddisfatti di questo riconoscimento di professionalità, tra le lettere di presentazione ricevute c’è chi addirittura ringrazia perché, purtroppo, al giorno d’oggi pensare di lavorare (e, quindi, ricevere uno stipendio) in ambito ambientale è addirittura un’utopia. L’impronta del centro è infatti sempre stata quella di provare a riconoscere le competenze, lavorando su un modello di gestione innovativo che coinvolgesse e formasse giovani ricercatori. Entro domenica 30 gennaio selezioneremo le risorse più rispondenti alla figura da noi cercata, per essere pronti prima dell’avvio della primavera”, ha concluso la Segati.