L’avviso è pubblicato nell’Albo pretorio e sul sito dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e del Comune di Bagnacavallo.

C’è più tempo per partecipare al bando per la concessione di suolo pubblico per l’installazione di un chiosco per preparazione e vendita di prodotti alimentari nell’area verde Redino.
Il Comune di Bagnacavallo ha infatti posticipato dal 31 gennaio all’11 marzo il termine valido per presentare offerte

La superficie oggetto della concessione, di 90,25 mq con una base di cemento di 32 mq predisposta per il posizionamento del chiosco e una circostante area verde di pertinenza, si trova nell’area Redino, zona est di Bagnacavallo, con ingresso da via Teodora. Il chiosco dovrà avere una superficie massima di 25 mq con servizi igienici di minimo 2 mq.
Potrà essere previsto anche il consumo di prodotti alimentari sul posto.
Il concessionario, oltre a corrispondere un canone annuo di 1624,50 euro, installerà il chiosco e i servizi e potrà realizzare inoltre una parte accessoria coperta con un pergolato di superficie massima di 25 mq, mentre la restante area di pertinenza potrà essere occupata e attrezzata dal concessionario stesso in accordo con l’Amministrazione comunale.
La valutazione dell’offerta tecnica si baserà su criteri di esperienza, progetto del chiosco e allestimento degli spazi esterni e progetto di gestione dell’attività.
La concessione d’uso avrà durata di dodici anni.

«Con il nuovo progetto del chiosco – aveva anticipato l’assessore ai Lavori Pubblici Vilio Folicaldi – potremo dare alla cittadinanza la possibilità di fruire in maniera sempre più ampia di un’area verde di grande importanza per il territorio.»

L’avviso è pubblicato nell’Albo pretorio e sul sito dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e del Comune di Bagnacavallo.